SHARE

southampton-crystal palace-2

Tutto pronto per Southampton-Crystal Palace, sfida del turno infrasettimanale valevole per la 28° giornata di Premier League annata 2014/15. 16 punti di distacco tra le due formazioni in classifica, il Southampton è al sesto posto e i recenti passi falsi hanno ridimensionato la caratura degli obbiettivi degli uomini di Koeman, sembra essere il momento giusto per riprendere da dove lasciato, magari cercando aiuto nel proprio attaccante principe: Graziano Pellè. Alan Pardew però risponde al suo modo, mettendo in campo una squadra compatta che è sembrata recentemente in buona forma dopo la vittoria fuori casa nell’ultima di Premier League contro il West Ham United. Sarà un bello scontro tattico tra 4-2-3-1 canonico nel calcio inglese contro il più difensivo 4-1-4-1 con il Palace che lascia in panchina Ameobi e punta tutto su Gayle in avanti. Dall’altra parte l’ex Juventus Elia avrà il compito importante di mettere in difficoltà gli ospiti con la sua velocità e gioco nello stretto.

CRONACA Match dai ritmi alti ma molto tattico, entrambe le formazioni si fronteggiano a metà campo ma sono tutte e due molto corte e ne esce fuori un gioco molto frammentato. Il Southampton si affida a Elia, il più in palla dei suoi, che insieme a Bertrand da vita ad una corsia di sinistra dei Saints di spinta pura. Per assurdo le difficoltà per gli uomini di Koeman vengono proprio da lì, con Zaha sopra le linee tra le file del Palace. Emozioni che si concentrano nel finale di frazione, al 40′ grande occasione per Pellè, Speroni ribatte un tiro ravvicinato di Elia, sulla respinta non arriva l’italiano. Troppo poco comunque da entrambe le parti, partita bruttina nei primi 45 minuti di gioco e punteggio che rimane inchiodato sullo 0-0.

SECONDA FRAZIONE Che si apre con il botto, il Crystal Palace più convinto scende bene in verticale, Bolasie ispira Puncheon che con un mezza piroetta si difende in area e scarica veloce in porta, ottima la risposta di Forster. Dieci minuti più tardi ancora Palace pericoloso due volte sul doppio asse Zaha-Bolasie e viceversa, si salvano però gli uomini di Koeman con gli Eagles che peccano di precisione. Al 66′ Koeman manda in campo Tadic, il serbo sveglia i suoi e si rende pericoloso con un paio di discese delle sue ma i suoi compagni non sono mai pronti e reattivi per raccogliere i suoi inviti. Quando mancano meno di dieci minuti al termine grande penetrazione di Ward-Prowse, raccoglie la ribattuta Manè che mette in porta facilmente, 1-0 dei padroni di casa. Il Crystal Palace prova a farsi sotto con il solito Puncheon ma il suo tiro cross sfila a lato con Forster che controlla la traiettoria. Finale in crescendo degli ospiti ma padroni di casa bravi a chiudersi e non rischiare. Finisce 1-0, Southampton che sale al 5° posto in classifica, uomini di Koeman corsari e fortunati contro un Crystal Palace volitivo.

Tabellino Southampton-Crystal Palace

Southampton (4-2-3-1): Forster 6,5, Clyne 5,5, Fonte 5,5, Yoshida 5, Bertrand 6, Wanyama 6, Schneiderlin 6, Djuričić 6 (Ward-Prowse 6), Elia 6 (Tadic 6,5), Mané 6,5, Pellè 5,5 (Long sv).

Panchina: K. Davis, Gardos, Long, S. Davis, Tadić, Ward-Prowse, Alderweireld. All. Koeman.

Crystal Palace (4-1-4-1): Speroni 5,5, Kelly 6, Delaney 6, Dann 6, Ward 5,5, McArthur 5,5 (Ameobi sv), Ledley 6, Zaha 6,5, Puncheon 6, Bolasie 6,5, Gayle 5,5.

Panchina: Hennessey, Mariappa, Hangeland, Souare, Boateng, Gray, Ameobi. All. Pardew.

Gol: Mané 82′

Ammoniti: McArthur

Espulsi:

IL MIGLIORE Tadic: Entra e il Southampton cambia faccia, velocità di pensiero e tanta tecnica, il connubio perfetto per riportare i Saints in paradiso. Voto 6,5

Video Southampton-Crystal Palace

Una magia di Djuricic  in mezzo al campo

1-0 firmato Manè

 

 

Stefano Mastini

SHARE