SHARE

reus

In Germania non si placano le polemiche sul fallo a palla lontana che ha visto come protagonisti Dennis Erdemann e Marco Reus e che ha costretto il talento del Dortmund ad uscire anzitempo dal terreno di gioco, facendo per qualche ora temere i tifosi del BVB di non vederlo in campo contro la Juventus nella sfida di ritorno di Champions League. Lo scenario era quello degli ottavi di finale di Coppa di Germania e la sfida vedeva impegnati i ragazzi di Klopp contro la Dinamo Dresda, formazione militante nella 3. Liga, la nostra Lega Pro, partita terminata con il punteggio di 2-0 per il Dortmund grazie alla doppietta messa a segno da Ciro Immobile.

Erdemann, a fine partita, si è prontamente giustificato chiarendo come, secondo lui, si trattasse di un “contrasto di gioco normalissimo. In passato ho giocato fra i dilettanti, per una cosa del genere lì non si ferma nemmeno il gioco. Ci si rialza, si testa un attimo la gamba e poi si torna a correre. Ma nel calcio-business di oggi evidentemente non è più così“.

Anche Jurgen Klopp, del resto, ha voluto smorzare i toni: “Questi sono interventi del tutto insensati, per fermare certi giocatori c’è bisogno delle maniere dure, ma non devono essere falli cattivi. Detto questo però anche i miei ragazzi hanno esagerato. Dalla loro reazione pensavo si fosse spaccato il ginocchio. Poi mi hanno detto che era solo una botta“.

Il fallo di Erdemann su Reus

https://vine.co/v/O06paaVW6E3

SHARE