SHARE

thoir 7

L’UEFA è intenzionata a sanzionare l’Inter per il mancato rispetto del fair play finanziario, sulla scia di quanto avvenuto in estate con Manchester City e Paris Saint-Germain. E’ l’indiscrezione riportata da “La Gazzetta dello Sport” nella sua edizione odierna, secondo la quale anche ai nerazzurri verranno posti dei limiti nelle prossime due finestre di calciomercato (se non di più) oltre ad una rosa ridotta per le competizioni europee ed una multa che dovrebbe ammontare a circa 7 milioni di euro.

DIETRO ALLA LAVAGNA – Per quanto riguarda i paletti in sede di calciomercato l’Inter potrebbe acquistare nuovi calciatori solamente in base ai proventi ottenuti da eventuali cessioni mentre una riduzione dell’organico per le eventuali coppe porterebbe a presentare una lista di 21 o 23 giocatori anziché i consueti 25.

SIETE IN DUE – Sempre la Gazzetta parla di un incontro previsto la settimana prossima fra i dirigenti dell’Inter, Bolingbroke e Fassone, e la UEFA stessa nella sede svizzera di Nyon per l’accettazione o il patteggiamento della pena. E come l’Inter anche la Roma sarà alle prese con probabili sanzioni per il non rispetto del fair play finanziario, anche se una eventuale udienza dei giallorossi non è prevista nel breve periodo e come sanzione dovrebbe esserci solamente una ammenda economica.

SHARE