SHARE

Juventus , Conferenza stampa di Massimiliano Allegri

Vigilia di Juventus-Fiorentina, semifinale di andata della Coppa Italia: a parlare è Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, che è intervenuto nella classica conferenza stampa dopo due giorni dal pareggio dell’Olimpico contro la Roma. A tal proposito l’allenatore bianconero è lapidario: “Abbiamo fatto un’ottima partita per 70 minuti, con dei bei segnali di compattezza e maturità, poi ci siamo distratti e abbiamo staccato la spina. Questo vuol dire che dobbiamo continuare a crescere: la partita con la Roma ci insegnerà ad affrontare meglio partite di quel tipo. Dobbiamo ricordare che nessuno ci regala niente: abbiamo perso punti per strada con le cosiddette piccole, dobbiamo assolutamente fare meglio. Non dobbiamo mai uscire dalla partita: questo va a vantaggio di chi rincorre. Contro la Roma minor possesso palla? Non conta quanto tieni il pallone, è la lettura della partita che influisce sul risultato“.

Sul match di domani contro la Fiorentina Allegri fa la conta dei calciatori recuperati: “Pogba sarà della partita, anche Sturaro ha recuperato e sarà regolarmente in panchina. Barzagli sono sei mesi che non gioca e devo valutarlo, ma è recuperato e sta bene: la formazioni comunque la deciderò domani. Pereyra bene da mezzala? Credo che sia ancora meglio da trequartista, svaria su tutto il fronte d’attacco e crea superiorità numerica. Vidal meglio da mezzala che da trequartista? Fa bene in entrambi i ruoli, l’importante è che abbia ritrovato una condizione fisica ottimale. Morata non è abituato a giocare una partita ogni tre giorni, una flessione è comprensibile, tutti i giocatori del reparto avanzato mi danno garanzie“.

La Coppa Italia non è una competizione da sottovalutare: “Siamo in corsa in tre competizioni e ci teniamo molto: contro la Fiorentina metteremo in campo la miglior formazione, arrivare in fondo per noi è un dovere. Dobbiamo ricordarci che la partita si svolge su 180 minuti: la Fiorentina è una delle squadre più in forma del campionato e le squadre di Montella giocano sempre bene“.

SHARE