SHARE

rodriguez

Cristian Rodriguez, arrivato a Parma lo scorso 20 gennaio in prestito dall’Atletico Madrid, si ritrova in una situazione paradossale. Giunto in Emilia per accumulare minuti in vista della Coppa America, il centrocampista si ritrova ora senza giocare e, soprattutto, senza stipendio. Una situazione surreale che mai avrebbe immaginato al suo arrivo, con il club ducale che rischia fortemente il fallimento.

Il giocatore, intervistato ai microfoni di Cadena Ser, ha spiegato: “Qui giochiamo senza essere pagati, purtroppo sono arrivato in un club pieno di problemi. La stragrande maggioranza dei miei compagni non percepisce lo stipendio dalla scorsa stagione e sono molti i giocatori che hanno deciso di andarsene. Quello che sta accadendo è incredibile, il Parma è un grande club che in passato ha anche avuto grandi campioni ed ha vinto in Europa, non so come si sia potuti arrivare ad una situazione del genere, è una vergogna. Non solo i giocatori, loro hanno i mezzi per andare avanti, ma qui anche tutti coloro che lavorano per il club non percepiscono lo stipendio da mesi”.

ILLUSO- “Ci alleniamo come sempre ma non basta visto che la testa non va al calcio ma ad altre cose. Nessuno si fa carico della situazione, manca un presidente. Quando sono venuto sapevo che la squadra era ultima ma non sapevo nulla degli altri problemi. Mi avevano detto che c’erano degli stipendi da pagare ma anche che era arrivato un presidente ricco che avrebbe risolto tutto. Parliamo di una persona che è arrivata e se ne è andata dalla porta di servizio”.

VIA DA PARMA- “Sono venuto per avere a disposizione più minuti in vista della Coppa America. All’Atletico non giocavo sempre, per questo ho deciso di trasferirmi al Parma. Vista la situazione che si è venuta a creare a Parma devo guardarmi attorno: in Europa il mercato è chiuso, al limite ci sarebbero Brasile o USA, vedremo”.

SHARE