SHARE

Dost

Abbiamo già ampiamente parlato dell’exploit nel 2015 di Bas Dost, che continua giornata dopo giornata a stupire, e ad aggiornare continuamente il suo score personale, arrivato addirittura a 13 reti in Bundesliga, portandosi alle spalle dei soli Arjen Robben ed Alexander Meier nella classifica marcatori. Una vera e propria impresa quella del bomber olandese dei ‘Lupi’, considerando l’esordio stagionale arrivato solamente all’ottava giornata, e le sole due reti nel girone di andata. Ora però, oltre all’obiettivo di squadra, di mantenere il secondo posto che permetterebbe al Wolfsburg di giocare la prossima Champions League, Dost potrebbe fare un pensierino anche al trono dei bomber di Germania, magari mantenendo l’impressionante media del 2015 che lo ha portato a realizzare 11 centri in 6 apparizioni.

IL MOMENTO DECISIVO – Ecco le parole dell’attaccante olandese in proposito alla sua incredibile annata: “Chiunque vorrebbe vincere il titolo di capocannoniere della Bundesliga ma è praticamente impossibile riuscire a farlo quando nel girone di andata hai segnato solamente due reti! Però chi lo sa, magari tra sei settimane la situazione sarà diversa. La doppietta realizzata contro il Bayern nel primo incontro dopo la pausa invernale mi ha sicuramente dato tanta fiducia e da quel momento in poi ho iniziato a dire a me stesso di continuare su questa strada e per ora le cose stanno andando alla grande. Sono molto soddisfatto ma non devo deconcentrarmi perché il mio obiettivo è quello di dimostrare di poter essere il centravanti titolare del Wolfsburg. Tempo fa ci furono diverse voci per quanto riguarda l’acquisto di un nuovo attaccante ma adesso non sembra essere più un problema”.

SHARE