SHARE

parma

La situazione dal Parma è sempre più nera: la società, oltre ad andare incontro ad una retrocessione praticamente sicura, è a serio rischio di fallimento a stagione in corso. L’intera città si è stretta attorno alla squadra e i giocatori si sono fatti araldi della situazione societaria, comparendo in diverse occasioni davanti ai microfoni per spiegare la situazione e chiedere aiuto. La solidarietà piena è arrivata dai calciatori, mentre le società ancora tentennano (nonostante l’appello del presidente della Sampdoria Massimo Ferrero secondo il quale dovrebbero essere le altre squadre di A ad aiutare il Parma, a cui ha fatto eco Tavecchio): contro l’Atalanta del neo arrivato Edi Reja si dovrebbe giocare, ma niente è sicuro dato che sembrava che anche contro il Genoa la squadra sarebbe dovuta scendere regolarmente in campo.

A fare la voce grossa, vista la situazione che rischia di precipitare e il campionato di perdere una concorrente e quindi, oltre ai punti assegnati a tavolino per i match mancanti, molte partite da trasmettere in televisione, è Sky attraverso una lettera del suo vicepresidente: “Abbiamo provveduto al pagamento anche della quinta rata del corrispettivo previsto per la stagione in corso. Ciononostante, non possiamo non manifestare la nostra grave e crescente preoccupazione per quanto sta accadendo in relazione alla squadra del Parma. Confidiamo pertanto che l’ulteriore supporto economico da noi appena versato venga da voi utilizzato a tal fine“.

Parole forti quelle dell’emittente televisiva, che de facto chiede che i soldi dell’ultima rata dei diritti televisivi siano utilizzati non per rinverdire le casse societarie, ma per salvare la società gialloblu. La situazione rimane tesissima, con Manenti che fa muro verso chi gli chiede di portare i libri in tribunale per certificare il fallimento e dare il Parma in gestione e nel frattempo cerca un nuovo acquirente a cui scaricare la patata bollente, mentre l’ex patron Ghirardi viene indagato per bancarotta fraudolenta e l’ex ds Leonardi ha salutato tutti e fatto le valigie.

SHARE