SHARE

ancelotti

Dopo un 2014 stellare per il Real Madrid, l’avvio di anno non è stato dei migliori, e dopo una fase di ripresa che ha portato i ‘Blancos’ anche a +4 sui rivali del Barça, è arrivato il deludente pareggio contro il Villareal nell’ultimo turno, che ha fatto storcere il naso, e non poco, agli esigenti tifosi madrileni, pronti ad attaccare anche l’operato dell’allenatore in grado di portare la ‘Decima’ nella capitale spagnola. Proprio Ancelotti, oggi in conferenza stampa ha voluto rispondere alle critiche nei suoi confronti: “Il club mi ha sempre fatto sentire il suo sostegno. Polso debole nella gestione della squadra? Con questo polso debole ho vinto 3 Champions League. Ho esperienza quando qualcuno mi chiede di usare la mano dura con i giocatori. Ho vissuto questa settimana come sempre. Ho visto la squadra prepararsi bene la gara di domani. Ho già assorbito le critiche. Non saranno né le prime, né le ultime. Non cambia il mio atteggiamento e la mia fiducia in questo squadra. Rifarei la sostituzione Illarramendi-Isco, al 100%”.

MALUMORI? – Il tecnico di Reggiolo ha poi proseguito smentendo eventuali malumori in casa Real: “Ho parlato delle sostituzioni con i giocatori. – ha rivelato Ancelotti – Gli ho detto che anche se uno gioca un minuto o 30 secondi potrebbe risultare decisivo e portare la squadra alla vittoria. Non è una questione personale. Ho sentito dichiarazioni dei nostri avversari dire che la squadra viene prima di tutto. Il discorso vale anche per noi, e i giocatori lo capiscono molto bene. Capisco che Jesè fosse arrabbiato, ho parlato con lui e mi ha capito. Danilo? Mi piace, ma mi piacciono anche molti altri giocatori in Europa. Non devo dire niente ad Arbeloa e Carvajal in merito. Non c’è bisogno di dire nulla e non voglio parlarne”.

FORMAZIONE –Modric non sarà della gara. Continuerà a seguire il programma di recupero e tornerà martedì in Champions contro lo Schalke. Per domani ho invece dei dubbi fra Lucas Silva, Illarramendi e Khedira”.

SHARE