SHARE

menez

Nel secondo anticipo della 26/a giornata di Serie A, il Milan impatta tra le mura amiche contro il Verona. A San Siro, nonostante la prova super del rientrante Philippe Mexes, capace di procurarsi il rigore del pari e di realizzare il gol del momentaneo vantaggio, finisce 2-2. E’ Nico Lopez al 95′ a gelare la squadra di un Inzaghi sempre più a rischio.

PARI DI RIGORE- Più Verona che Milan in una prima frazione giocata a ritmi blandi. Gli uomini di Mandorlini tengono bene il campo e al 18′ passano: Muntari commette un fallo a dir poco ingenuo su Ionita e causa il rigore che Toni non sbaglia. Il Milan stenta a reagire e dagli spalti piovono i primi fischi. Solo attorno alla mezz’ora i rossoneri creano un’occasione buona, ma Pisano è bravissimo ad anticipare Poli e Cerci pronti al tap-in. Un minuto dopo l’Hellas sfiora il raddoppio con un tiro dal limite Ionita, Diego Lopez è attento e respinge. A cinque minuti dalla fine della prima frazione, il Milan trova a sorpresa il pari. Schema su calcio piazzato, palla all’indietro per Mexes che viene sgambettato da Jankovic, Giacomelli non ha dubbi e decreta la massima punizione. Dagli undici metri Menez è freddo e realizza il suo settimo rigore in stagione per l’1-1 che chiude un primo tempo non certo esaltante.

NICO LOPEZ GELA SAN SIRO- La ripresa si apre con un Milan trasformato e molto più propositivo rispetto alla prima parte di gara. Dopo appena due minuti il diavolo trova il vantaggio con Mexes che risolve una mischia da posizione defilata, approfittando di una carambola fra Pisano e Tachtsidis.  Ancora Milan al 51′, ma su Pazzini è tempestivo Benussi in uscita. Invece di  sfruttare l’inerzia positiva per chiudere la gara, la squadra di Inzaghi si limita ad amministrare e abbassa pericolosamente il proprio baricentro dando così fiducia ai veneti. Al 73′ l’undici di Mandorlini ha l’occasione giusta, ma il destro dalla distanza di Tachtsidis si stampa sul montante a Diego Lopez battuto. Inzaghi ha paura ed estromette Pazzini per far spazio ad un altro difensore, Bocchetti. La mossa non viene accolta con entusiasmo da San Siro, come si evince dai sonori fischi all’indirizzo del tecnico milanista. Il troppo timore, come spesso succede, viene pagato a caro prezzo e all’ultimo minuto utile Nico Lopez gela San Siro, approfittando di una spizzata di Gomez e di una dormita proprio del neo-entrato Bocchetti. Al Meazza finisce 2-2 e piovono fischi da parte dell’intero stadio. La panchina di Inzaghi traballa sempre più.

Tabellino

Milan-Verona 2-2 18′ Toni rig., 41′ Menez rig., 47′ Mexes, 95′ Nico Lopez

MILAN (4-3-3): Diego Lopez 6; Bonera 6, Paletta 6, Mexes 7, Antonelli 6; Poli 6, Muntari 4,5, Bonaventura 5,5; Cerci 5,5 (63′ Honda 5,5), Pazzini 5,5 (76′ Bocchetti 5), Menez 6,5 (91′ Destro sv). All. Inzaghi

VERONA (4-3-3): Benussi 6; Pisano 6, Marques 5,5 (48′ Rodriguez 6), Moras 6, Ionita 6,5; Sala 6, Tachtsidis 6, Hallfredsson 5 (61′ Obbadi 6); Juanito Gomez 6, Toni 6,5, Jankovic 5 (78′ Nico Lopez 7). All. Mandorlini

Ammoniti: Poli, Ionita, Hallfredsson

Il migliore: Philippe Mexes

A sorpresa è il rientrante difensore francese l’uomo partita. Attento in difesa e più tranquillo del solito a livello caratteriale, il centrale rossonero si rivela determinante procurandosi il rigore del pari e realizzando la rete dell’illusorio vantaggio. Ritrovato.

Il peggiore: Sulley Muntari

Prova come al solito disastrosa quella del ghanese, incomprensibilmente tornato nell’undici titolare. Sbaglia il 90% degli appoggi, si muove alla velocità di un bradipo ed è scellerato in ogni intervento. Il fallo su Ionita che causa il rigore dello svantaggio è a dir poco ingenuo e non può che meritare i fischi dell’intero stadio. Inguardabile.

17′. Toni porta in vantaggio i suoi su rigore.

https://vine.co/v/OEJz1IrdbYQ

41′. Sempre su rigore Menez trova il pari a cinque minuti dalla fine del primo tempo.

https://vine.co/v/OEJbFgYHngY

47′. Mexes, da posizione defilata, costringe Pisano e Tachtsidis all’autogol. Milan in vantaggio.

https://vine.co/v/OEJ1YtEOiEJ

95′. Nico Lopez gela San Siro realizzando il gol del 2-2 all’ultimo respiro.

https://vine.co/v/OEJPZlE1z1X