SHARE

Inter-Napoli Callejon

Alle 20.45 allo stadio San Paolo, l’arbitro Rocchi fischierà il calcio d’inizio di Napoli-Inter, che chiuderà la domenica di Serie A, in attesa delle sfide del lunedì sera. Le due compagini, sono entrambe reduci da due sconfitte per 1-0, che hanno stoppato un buon momento di forma. Gli azzurri sono caduti a Torino sotto il colpo di testa d Kamil Glik, perdendo la grande possibilità di accorciare sulla Roma seconda, mentre l’Inter si è dovuta arrendere al gol di Salah, che ha lanciato i viola nella lotta Champions League.

PRECEDENTI – Il Napoli è imbattuto da quattro gare contro i nerazzurri: due vittorie per i partenopei e due pareggi. Sfida dunque affascinante che recentemente ha regalato gioie agli azzurri: infatti, l’ultima vittoria dell’Inter al San Paolo è il famoso 2-0 dell’ottobre 1997. Da allora sei vittorie dei campani e due pareggi. Inoltre i nerazzurri sono la squadra più battuta dal Napoli nella massima serie del campionato di calcio, con addirittura 34 successi. Le due compagini si sono già incrociate due volte in questa stagione: prima il pirotecnico 2-2 di San Siro nella gara di andata con la doppietta di Callejon, vera bestia nera dell’Inter, e poi nel match di Coppa Italia vinto dagli uomini di Benitez in virtù della rete di Gonzalo Higuain arrivata a tempo quasi scaduto.

SCHIERAMENTI – Il tecnico spagnolo opta per il solito 4-2-3-1, con Henrique a destra nella linea difensiva per sostituire l’infortunato Christian Maggio e Strinic sul lato opposto a rilevare Ghoulam, davanti al confermatissimo Andujar. In mediana out Gargano, Benitez lancia dal 1’ minuti Inler al fianco di David Lopez, mentre in attacco alle spalle dell’inamovibile Higuain, agirà il trio Mertens, Hamsik, Callejon. In panchina Gabbiadini. Mancini cambia la difesa, mantenendo solo Santon e Juan Jesus, con Ranocchia e D’Ambrosio che prendono il posto di Vidic e Campagnaro. A centrocampo confermato il trio Guarin-Medel-Brozovic, con Shaqiri nuovamente nel ruolo di trequartista alle spalle di Palacio e dell’inamovibile Icardi. Solo panchina per Podolski.

Formazioni Napoli-Inter:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Henrique, Albiol, Koulibaly, Strinic; Inler, David Lopez; Callejon, Hamsik, Mertens; Higuain. All. Benitez
Inter (4-3-1-2): Handanovic, D’Ambrosio, Ranocchia, Juan, Santon, Guarin, Medel, Brozovic, Shaqiri, Palacio, Icardi. All. Mancini

SHARE