SHARE

rudi-garcia-roma

 

Rudi Garcia, allenatore della Roma, ha commentato il match pareggiato contro il Chievo Verona al Bentegodi. Ecco le sue dichiarazioni:

“Il punto più nero di oggi è l’infortunio di Mattiello e il mio pensiero va a soprattutto a lui. Oggi non c’è un giocatore migliore degli altri nella partita di oggi. Nella gara di oggi abbiamo giocato male nel primo tempo, senza rabbia. Da domani torniamo in campo e dobbiamo fare meglio: le ultime tre gare erano state più interessanti di questa per noi. Ci sono sconfitte incoraggianti e vittorie inquietanti: questo di oggi è un pareggio inquietante. Oggi la squadra è stata scarsa: anche se avessimo giocato due o tre ore non avremmo segnato. Penso che questo è un pareggio arrivato con un gioco brutto e in questo senso non somiglia per niente agli altri. Un campo troppo secco non aiuta nel possesso di palla. Per oggi avevamo preparato delle giocate alle spalle dei difensori del Chievo, che però non ho visto. Bisogna osservare bene il lavoro sui video che facciamo prima delle partite, spero che in futuro servirà di più. Ljajic e Pjanic non erano al 100% e non potevo metterli in campo all’inizio. Ho quindi dovuto mettere Totti in campo. Ognuno dei miei ragazzi deve stringere i denti e dare il meglio: non c’è altro da fare”.

SHARE