SHARE

Donnarumma-Lapadula

Ennesima prova di forza dell’Ascoli che, nella 28/a giornata del girone B di Lega Pro, risponde alla grande al successo del Teramo liquidando agevolmente la Lucchese al “Del Duca” e mantenendo così 4 punti di vantaggio sui travolgenti abruzzesi (5-1 a Carrara grazie all’ennesimo show della coppia Donnarumma-Lapadula). Al terzo posto torna la Reggiana che ringrazia Ruopolo (ottavo sigillo stagionale) e sbanca L’Aquila nel posticipo. Torna al successo il Pisa (1-0 a Grosseto firmato Floriano), mentre stecca il Pontedera fra le mura amiche contro il Gubbio. Successo in trasferta anche per il Tuttocuoio che si impone 1-0 sul campo del Forlì, zero reti e ben tre legni in Spal-Prato, con le due squadre ancora impelagate nella lotta per non retrocedere.

In coda, stesso copione per le due delicatissime sfide salvezza, con il Santarcangelo e la Pro Piacenza che superano 1-0 Savona e San Marino, relegandole agli ultimi due posti della classifica. Rinviata Pistoiese-Ancona.

28/a giornata – Risultati e marcatori 

Grosseto-Pisa 0-1 37′ Floriano

Carrarese-Teramo 1-5 28′ Galli (C), 42′, 93′ Donnarumma (T), 47′, 54′ Lapadula (T), 74′ Di Paolantonio (T)

Forlì-Tuttocuoio 0-1 34′ Colombo

Pro Piacenza-San Marino 1-0 45′ Alessandro

Santarcangelo-Savona 1-0 51′ Obeng

Pontedera-Gubbio 0-1 7′ Marchionni

Ascoli-Lucchese 3-1 6′ Grassi (A), 22′ Perez (A), 47′ Tripoli (A), 62′ Risaliti (L)

Spal-Prato 0-0

L’Aquila-Reggiana 0-1 10′ Ruopolo

Pistoiese-Ancona rinviata per maltempo

Classifica: Ascoli 56, Teramo 52, Reggiana* 48, Pisa* 47, Pontedera 40, L’Aquila* e Ancona* 39, Tuttocuoio* 37, Carrarese 36, Gubbio 35, Lucchese 34, Spal*, Grosseto e Pistoiese* 33, Santarcangelo 30, Prato* e Forlì 29, Pro Piacenza 28, Savona 27, San Marino 23.

* una partita in meno

Grosseto: -1 punti.

Pro Piacenza: -8 punti.

Prossimo turno (29/a giornata): Lucchese-Forlì, Savona-Pro Piacenza, Teramo-Pistoiese, Prato-Pontedera, Santarcangelo-Carrarese, Gubbio-Ascoli, Spal-Grosseto, Ancona-San Marino, Pisa-L’Aquila, Tuttocuoio-Reggiana.

SHARE