SHARE

Ritorno di Zeman a Cagliari 9 marzo 2015

Il Cagliari cambia nuovamente guida tecnica: Zdenek Zeman è stato infatti richiamato dal presidente rossoblu Giulini sulla panchina del club sardo dopo essere stato esonerato a ridosso di Natale. Il boemo è sbarcato ieri in seconda serata sull’isola dichiarando alla stampa presente all’aeroporto di Cagliari-Elmas: “Sono tornato per i tifosi e per salvarci”, rilasciando anche qualche altra dichiarazione appena giunto da Roma. Per Zeman, che rileva Gianfranco Zola, ci sarà da dirigere subito il primo allenamento della mattinata.

DI NUOVO INSIEME – E c’è anche qualche retroscena sul ritorno dell’uomo che fuma al Cagliari: si parla anzitutto di contatti che andavano avanti con la dirigenza del club già dopo la sconfitta contro l’Inter di oltre due settimane fa, fino al nuovo stop in campionato dello scorso sabato contro la Sampdoria che è stato fatale per Zola. A quel punto si è deciso di richiamare Zeman, legato al Cagliari da un contratto fino al 2015 con opzione di prolungamento per un’altra stagione in caso di piazzamento finale in stagione al decimo posto.

BENE COSI’ – Il fautore del 4-3-3 ha dichiarato a margine del suo nuovo approdo in Sardegna: La priorità adesso sarà conquistare la salvezza e mantenere la categoria, noi ci proveremo tutti insieme e con ogni nostra forza a disposizione, io ed i miei collaboratori abbiamo il vantaggio di conoscere già a fondo la rosa a nostra disposizione in questo nuovo inizio”. Zeman inoltre sarebbe molto ben propenso anche nei confronti degli acquisti di gennaio del Cagliari, i vari M’Poku, Cop, Alejandro Gonzalez, Diakitè, Husbauer e Brkic, ritenendoli tutti adatti alle proprie metodologie tattiche. Seguono Zeman al Cagliari il vice Cangelosi, il preparatore atletico Ferola ed il collaboratore tecnico Modica, restano da valutare altri membri dello staff.

SHARE