SHARE

yaya

In una lunga intervista rilasciata a Senza Appello, il nuovo talk in onda su Gazzetta tv, Roberto Mancini ha parlato della sua Inter, del momento di forma dei suoi ragazzi e delle aspirazioni future, prima su tutte lo Scudetto. “Sono i giocatori che mi ci fanno credere” dichiara il tecnico nerazzurro, “la squadra è migliorata tantissimo come mentalità ed è cresciuta nel gioco. Lavorando fino dalla preparazione con dei giocatori che verranno inseriti in questa squadra anche quelli che sono ora qui potranno migliorare molto. Ecco perché penso che si possa lottare per lo scudetto, poi vincerlo è un’altra cosa“.

DIFESA NAIF Se dunque il futuro si tinge di rosa il presente sembra invece ancora essere immerso in una coltre di grigio. E’ vero, qualche raggio di sole a volte riesce a squarciare nuvole che rimangono però ancora dense, tanto che alla Pinetina il sereno non ha ancora fatto del tutto capolino. La difesa, al momento, sembra essere il reparto più da registrare; così Mancini: “Siamo un po’ naif come difesa. Ci stiamo lavorando: non è così semplice passare dalla difesa a cinque a quella a quattro. Commettiamo ancora errori, a volte li fa Ranocchia, a volte Juan Jesus. E a volte è il centrocampo che non copre abbastanza. Mi auguro che arriverà il momento in cui faranno bene tutti insieme“.

SE YAYA SCEGLIE L’ITALIA… La suggestione più grande rimane però il mercato, a metà tra i dubbi legati al fair-play finanziario ed i sogni di nuovi campioni da portare in nerazzurro. Mancini ammette: “È un punto interrogativo, vedremo cosa accadrà con il financial fair play. Sono convinto che faremo delle buone cose e che potremo mettere dentro giocatori che faranno fare il salto di qualità a quelli che ci sono già“. Poi però si lascia scappare quel nome che da un pò di tempo circola nell’ambiente, Yaya Touré. “Non sarà semplice” dichiara Mancini, “se però viene in Italia sceglie solo l’Inter“.
Per ora sembrano parole al vento, nel Regno Unito i mass media iniziano però ad interessarsi alla vicenda. Stamane la BBC titolava “Yaya Toure: Man City midfielder wanted by Roberto Mancini”, riportando a mò di monito le parole dell’attuale allenatore dell’Inter. Chissà che una rondine non faccia primavera.

SHARE