SHARE

real madrid

 

Il Real Madrid soffre, lo Schalke 04 gioca un ottimo calcio al Bernabeu. Cristiano Ronaldo segna 60 in Champions League, Huntelaar è un “Cacciatore” instancabile.

GOL E SPETTACOLO – Ancelotti preferisce Khedira a Modric e schiera il solito 4-2-3-1 con Cristiano, Isco e Balo dietro a Benzema. Lo Schalke, che deve fare a meno di Kevin-Prince Boateng, schiera in attacco Choupo-Moting e Huntelaar. Il Real Madrid soffre, fin dai primi minuti di gioco, la veloce trasmissione palla dello Schalke 04 con un Meyer in un gran serata. Il centrocampo di Ancelotti non riesce ad arginare i trequartisti tedeschi che riescono a mettere in difficoltà la retroguardia che balla quasi sempre. Al 20′ arriva il vantaggio degli ospiti con Fuchs che buca Casillas con un mancino a mezz’altezza. Dopo appena cinque minuti è il solito Cristiano Ronaldo a pareggiare i conti, ma le merengues continuano a soffrire il possesso palla della squadra di Di Matteo. Chupo Moting è costretto ad uscire per un problema fisico e, al suo posto, entra il giovanissimo Sane. Al 40′ arriva il raddoppio dello Schalke con il “Cannibale” Huntelaar lesto a ribattere in rete una respinta di Casillas. Il Real Madrid non riesce a costruire gioco: è lento e impacciato. Mai in partita. A pochi secondi dalla fine del primo tempo Cristiano Ronaldo riagguanta il pari con un colpo di testa: male in quest’occasione la difesa tedesca con Wellenreuther indeciso in uscita. Al Bernabeu finisce la prima frazione 2-2 con un grande Schalke, che ha messo sott’assedio la metà campo “merengue”. Ronaldo è il solito campione che riesce a togliere le castagne dal fuoco nei momenti opportuni.

SANE RISPONDE A BENZEMA – Nella ripresa lo Schalke continua a cercare la via del gol, ma sono i padroni di casa a passare in vantaggio con un’azione personale di Benzema che si beve la difesa tedesca e mette a segno a porta vuota. Gli ospiti non ci stanno e continuano a provarci costantemente, nonostante la qualificazione al prossimo turno sia alquanto compromessa. Sane s’inventa un grande gol con un tiro a giro che sorprende il colpevole Casillas, ancora una volta protagonista di una prestazione insufficiente. Dopo pochissimi minuti Ancelotti manda in campo Modric dopo tanti mesi di assenza per un problema muscolare e il Real riprende coraggio con il croato a dirigere la manovra dei suoi. La partita non è finita qui: nei minuti finali è il solito Huntelaar, instancabile, a segnare il gol del 3-4 con un tiro imprendibile per Casillas: la palla finisce alle spalle del portiere spagnolo toccando prima la traversa.  Al Bernabeu finisce 3-4 tra Real Madrid-Schalke 04: primo tempo tutto di marca tedesca con il solo Ronaldo decisivo tra le fila madrilene. Un plauso va alla squadra di Di Matteo che è riuscita a mettere in difficoltà, soprattutto nel primo tempo, la formazione di Ancelotti che è apparsa stanca e priva di idee. Meyer e Huntelaar i migliori dei tedeschi: il “Cacciatore” è un instancabile goleador. Buona la prestazione dell’esordiente Sane tra le fila dello Schalke: gol all’esordio in Champions per lui.

IL TABELLINO DEL MATCH 

Real Madrid (4-2-3-1) Iker Casillas 5.5; Raphaël Varane 5, Pepe 5, Fábio Coentrão 6 (58′ Marcelo 6), Arbeloa 5.5 (83′ Nacho s.v.); Sami Khedira 5.5 (58′ Modric 6.5), Toni Kroos 6, Isco 6; Gareth Bale 5, Cristiano Ronaldo 7, Karim Benzema 6. Allenatore: Carlo Ancelotti.

Schalke 04 (4-4-2) Timon Wellenreuther 6; Benedikt Höwedes 6, Christian Fuchs 6.5, Matija Nastasić 6, Joel Matip 5.5; Max Meyer 7, Marco Höger 6.5 (57′ Goretzka 6), Tranquillo Barnetta 6.5 (81′ Uchida s.v.), Roman Neustädter 6.5; Eric Maxim Choupo-Moting 6.5 (29’Sane 7), Klaas-Jan Huntelaar 7.5. Allenatore: Roberto Di Matteo.

Marcatori: 20′ Fuchs, 25′ C. Ronaldo, 40′ Huntelaar, 45′ C. Ronaldo, 53′ Benzema, 57′ Sane, 84′ Huntelaar

Ammoniti: C. Ronaldo, Coentrao

Il vantaggio di Fuchs

https://vine.co/v/O9u9U0nPiQO

Il pareggio di Ronaldo

 

https://vine.co/v/O9zB0TABKA5

Il bel gol di Sane

https://vine.co/v/O9zmrHj63KJ

SHARE