SHARE

OrtonRollins

Non pochi gli avvenimenti importanti che si sono susseguiti nella puntata di Raw andata in onda da Pittsburgh. Fondamentali per Wrestlemania gli sviluppi di ieri: cosa sarà successo in WWE? Una domanda alla quale c’è una sola risposta: il nostro report!

 

“Voices” risuona nell’arena e Randy Orton apre la puntata di Raw accolto positivamente dal pubblico. Ad aspettarlo, i restanti membri dell’Authority. Kane prende la parola e spiega che, nonostante le tantissime incomprensioni, Orton fa parte della famiglia. Lo stesso Apex Predator prende il microfono e inizia, pian piano, ad offendere tutti, da Big Show a Kane fino a Rollins e la sua J&J Security. L’Authority accerchia Orton che però ferma tutti: il suo era uno scherzo! Risata finale tra i membri della fazione e Orton, con fare convinto, spiega a Rollins che nel main event che li vedrà impegnati in un handicap match contro Roman Reigns saranno in grado di fermare la corsa a Wrestlemania del mastino.

– Daniel Bryan batte WWE Intercontinental Champion Bad News Barrett, via pin. A fine match però Bullhammer di Barrett nei confronti di Bryan. Sulla rampa d’ingresso, però, il campione viene attaccato con una violenta gomitata da Dean Ambrose, pronto per il suo match.

– Dean Ambrose batte Stardust, via pin. Dopo il match Ambrose alza la cintura al cielo ma Barrett ricambia l’attacco subito precedentemente. Pian piano entrano in scena tutti i contendenti al titolo e alla fine a restare in piedi è solo Barrett, che intima R Truth di consegnargli la cintura che precedentemente aveva rubato. R Truth cede, donandogli un sacco nero con dentro una cintura…giocattolo! R Truth possiede ancora il titolo intercontinentale, per la rabbia di Barrett.

– Paul Heyman è sul ring per parlare della faida tra Lesnar e Reigns. Il Mad Genius introduce in arena lo stesso WWE World Heavyweight Champion, Brock Lesnar. Heyman conferma che Reigns non ha alcuna speranza con il suo assistito e mette in guardia anche Rollins da un possibile incasso post match del Money In The Bank. Riguardo le voci che vorrebbero Lesnar in UFC dal dopo Wrestlemania, Heyman spiega che il titolo WWE ormai appartiene a Brock Lesnar, e che il lottatore non lo lascerà mai anche dopo un eventuale addio. D’altronde, lui è l’uomo che ha favorito il ritiro di The Rock, che ha interrotto la streak di Undertaker e che ha distrutto John Cena.

Ryback ed Erick Rowan battono Kane e Big Show, via pin. I due esperti lottatori mostrano ancora segni di incomprensione reciproca, per questo Stephanie McMahon entra sullo stage e intima ai due di abbandonare l’arena, per aver modo di pensare agli errori commessi.

Nel backstage The Miz, nonostante la figuraccia di settimana scorsa, continua a millantare varie qualità, tra cui quella di rapper. Ad interromperlo è proprio un rapper, Wiz Khalifa, guest star della serata. Khalifa dice che gli piace The Miz, ma che han conosciuto un personaggio ancora più figo: quel personaggio è Midzow, che con un rap abbastanza improvvisato afferma di essere entrato a far parte della Andrè The Giant Memorial Battle Royal. In seguito, Khalifa si esibirà sul ring con alcune canzoni del suo nuovo album.

– AJ Lee batte Summer Rae, via submission. Stretta di mano con Paige al termine della contesa.

– Promo registrato di Sting: l’ex vigilante della WCW spiega le ragioni della sua sfida a Triple H affermando di dover contrastare il potere dittatoriale che il King Of Kings sta mettendo in atto. Sting vuole anche prendersi una vendetta contro chi, secondo lui, è stato responsabile del tracollo della WCW.

– Confronto backstage tra Rusev e Cena: il bostoniano riconosce i meriti del russo e afferma che lo lascerà in pace ma che interverrà senza indugi se lo US Champion parlerà male degli americani.

– WWE United States Champion Rusev batte Curtis Axel, via submission. Rusev sembra molto nervoso nel post match e procede con un promo contro l’America. John Cena non si fa attendere e lo mette ko, facendolo svenire con la STF! Cena provvede a risvegliarlo buttandogli dell’acqua in faccia, solo per poi chiuderlo nuovamente nella STF…E Rusev cede! Cena però non si ferma e per placare la sua ira Lana gli promette un match per lo United States Championship a Wrestlemania nel caso in cui se ne andasse: Cena accetta e a Wrestlemania avremo dunque la rivincita tra i due. In seguito, Rusev e Lana discutono in russo, probabilmente per la decisione che la Ravishing Russian ha dovuto prendere per il suo assistito.

– New Day battono WWE Tag Team Champions Tyson Kidd e Cesaro, via pin. Woods approfitta di una distrazione di Kidd che per poco rischia di colpire involontariamente Natalya.

– Naomi batte Natalya, via pin. Rear Wiev decisiva per il conto di tre.

– Los Matadores battono The Usos, via pin. Grazie ad una distrazione di El Torito gli spagnoli vincono il match.

– Rollins e la J&J Security sono nell’ufficio dell’Authority. Noble e Mercury spiegano a Rollins che non ci si può fidare di Orton, ma Mr. Money In The Bank spiega che no nci sarà nessun problema.

Bray Wyatt è sul ring, ed invoca ancora una volta Undertaker. Apre la sua urna… E vi esce del fumo. E poi i rintocchi di un gong…L’urna non c’è più e a centro ring è posta la sedia di Wyatt. Ad un tratto si ode la voce dell’Undertaker esclamare: “You will rest in peace”! Undertaker ha accettato la sfida e combatterà a Wrestlemania 31 contro Bray Wyatt! Un fulmine colpisce la sedia di Wyatt, incendiandola, sotto le risate scroscianti dell’Eater Of Worlds.

– Roman Reigns batte Seth Rollins e Randy Orton, via pin. Rollins è in controllo del match e chiede il cambio ad Orton…Ricevendo due dita medie! Reigns ne approfitta e vince tramite Spear. A fine match Orton massacra Rollins, chiudendo il tutto con un RKO che manda in frantumi il tavolo di commento. Orton torna nel backstage chiudendo da vincitore assoluto la puntata di Raw.

 

Come al solito, a risentirci nel weekend per lo SmackDown report!

SHARE