SHARE

Pep Guardiola

 

Il muro degli ucraini ha retto all’andata, ma adesso la musica cambia ed i tedeschi faranno del loro meglio per passare il turno in maniera più rotonda possibile. Guardiola schiera Lewandowski dal primo minuto, mettendo insieme tutte le sue bocche da fuoco migliori. Dall’altro lato Lucescu punta su Adriano come punta centrale, affidandosi agli stessi difensori che hanno saputo disinnescare all’andata i talenti bavaresi. Ecco le formazioni ufficiali.

Bayern Monaco (4-1-4-1) Neuer, Rafinha, Boateng, Badstuber, Alaba, Schweinsteiger, Robben, Mueller, Ribéry, Goetze, Lewandowski

Shakhtar Donetsk (4-2-3-1)  Pyatov, Srna, Kucher, Rakitskiy, Shevchuk, Fred, Stepanenko, Costa, Teixeira, Taison, Adriano

 

Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk, le parole degli allenatori

GUARDIOLA –Sono molto ottimista, ho già detto che vinceremo questa partita e non cambio opinione. Lo Shakhtar ha tanta qualità, con giocatori che potrebbero giocare qui in Germania. Se lo Shakhtar giocasse in Bundesliga lotterebbe sempre per il titolo. Il loro stile di gioco, con veloci ripartenze e notevoli qualità individuali, è davvero impressionante. Quando ero a Barcellona abbiamo giocato contro di loro diverse volte e solo una volta abbiamo vinto agevolmente. Hanno ancora lo stesso allenatore e tanti giocatori non sono cambiati. Sono molto soddisfatto della partita d’andata perchè ero consapevole della forza dei nostri avversari. Sapevo che non sarebbe stato facile ma alla fine non hanno avuto più di una sola buona occasione. Dobbiamo vincere; lo so bene! Se perdiamo finisce la nostra Champions League; anche con un pareggio con gol. Il Donetsk è una squadra forte e merita di approdare ai quarti. Purtroppo solo una di noi può arrivarci, ho fiducia che saremo noi a riuscirci“.

LUCESCU –Non credo ci sia un allenatore che può davvero prevedere cosa può accadere ma posso tranquillamente dire che i 70.000 tifosi sugli spalti vedranno una bella partita. Il Bayern ha tanti grandi giocatori, è una delle migliori squadre in Europa. Ma non sempre vince il più forte. Guardiola sta facendo cose incredibili qui. Il Bayern gioca davvero un bel calcio. Non ho incontrato tanti allenatori con tale qualità. Ci conosciamo da tanto tempo e quindi non ci saranno sorprese. Ma non si sa mai, tutto può accadere. La situazione è molto complicata da noi. Circostanze difficili e i giocatori non possono dimenticare cosa sta accandedo in Ucraina. La situazione è dura per tutti noi, ma dobbiamo fare ciò che possiamo e tenere un livello alto“.

Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk, lo stato di forma

Bayern Monaco: VPVVVV
Shakhtar Donetsk: VPPVVP

SHARE