SHARE

inter guarin

Si gioca oggi alle ore 19:00 il match Wolfsburg-Inter, gara valida per l’andata degli ottavi di finale di Europa League. I nerazzurri vanno nella tana dei Lupi con il morale tutto sommato alto dopo l’insperato pareggio di Napoli di domenica scorsa. I tedeschi dal canto loro veleggiano al secondo posto in classifica nella Bundesliga dietro all’irragiungibile Bayern Monaco e la vetrina internazionale rappresenta un obiettivo di non poco conto per la squadra di Hecking.

COSI’ IN CAMPO – La compagine della Volkswagen giocherà con tutti i suoi uomini migliori a cominciare dai quattro in attacco, con Vieirinha, De Bruyne e Schurrle a rappresentare un pericoloso mix di tecnica e velocità dietro all’unica punta Dost. In difesa davanti a Benaglio ci saranno Jung, Klose, l’esperto Naldo e lo svizzero Rodriguez, in mediana invece spadroneggia Luiz Gustavo assieme al giovane e talentuoso Guilovagui.

L’Inter risponderà con la miglior formazione possibile: Roberto Mancini rispolvera per l’occasione Vidic in retroguardia accanto a Juan Jesus, con Santon e Dodò ai lati e Handanovic in porta, che prenderà il posto dell’estremo difensore di coppa, Carrizo. A centrocampo comandano i sudamericani Guarin, Medel e Hernanes, con Brozovic indisponibile perché non incluso nella lista UEFA. In avanti Shaqiri e Palacio supporteranno Icardi, ancora panchina per Kovacic.

I due allenatori prima di Wolfsburg-Inter:

HECKING “Sia noi che i nerazzurri abbiamo il 50% di possibilità di qualificarci, l’Inter poi in Europa League non ha mai perso sin qui e noi non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutarli. Noi dal canto nostro faremo leva anche sull’entusiasmo dei nostri tifosi, è bello giocare partite come questa. Bas Dost? E’ reduce da grandi prestazioni e spero che possa continuare su questa strada. Partita più importante della mia carriera? Non lo so ma spero che possano arrivarne di più prestigiose e per farlo dovremo andare avanti il più a lungo possibile. L’Inter come detto non è da sottovalutare ma noi non cambieremo il nostro atteggiamento per fermarli e cercheremo fin da subito di imporre il nostro gioco. Chi tempo di più della squadra di Mancini? Faccio due nomi: Shaqiri e Palacio, ma in generale rispetto tutti gli uomini della rosa nerazzurra”.

MANCINI“Il Wolfsburg è una squara completa e matura, abbiamo trovato un avversario tosto ma possediamo le qualità necessarie per poter proseguire il nostro cammino in Europa League. I verdi sono completi in tutti i reparti e per spuntarle dovremo essere perfetti sempre. Dost? E’ un giocatore molto forte ma non è una sorpresa, il suo livello rispecchia quello di tutto il Wolfsburg che, ripeto, è una grande squadra. Il blasone conta poco una volta che sei in campo, poi se loro sono contenti di aver preso l’Inter è anche perché noi siamo un grande club e da queste parti saranno contenti di giocare un big match. Come atmosfera però non penso che Glasgow si possa battere, intanto se riusciremo a passare il turno sarà uno step molto importante per la nostra stagione. Non basterà l’Inter di Napoli per ottenere un risultato positivo, occorrerà fare tanta attenzione ma se vogliamo andare fino in fondo dovremo incontrare avversari sempre più forti, consapevoli che nelle due gare tutto può succedere”.

 

WOLFSBURG-INTER PROBABILI FORMAZIONI (ore 19:00, diretta tv Premium Calcio 1 e Premium Calcio 2/HD)

WOLFSBURG (4-2-3-1): Benaglio; Jung, Klose, Naldo, Rodriguez; Guilovagui, Luiz Gustavo; Vieirinha, De Bruyne, Schurrle; Dost.
All. Hecking

INTER (4-3-2-1): Handanovic; Santon, Vidic, Juan Jesus, Dodò; Guarin, Medel, Hernanes; Shaqiri, Palacio; Icardi.
All. Mancini

Arbitro: Szymon Marciniak (Polonia)

SHARE