SHARE

Vidic

Il procuratore di Vidic, Silvano Martina, ha parlato ad Antenna3 della situazione del suo assistito.

“Mancini parla di errori, ma io non capisco a cosa si riferisce. Se non si può nemmeno più fare un passaggio all’indietro, allora il calcio non ha più le stesse regole. Dico solo che se davvero queste sono considerazioni fatte da Mancini ha commesso un errore che non è da lui e da un uomo di esperienza qual è, anche perché non vedo che errori possa avere commesso il ragazzo per subire un attacco del genere.”

‘NON UN BUON RAPPORTO CON IL MANCIO’ – “Io dico le cose come stanno. Con l’arrivo di Roberto per due mesi Vidic non ha visto il campo ed è entrato in campo da titolare solo quando non c’erano altri difensori disponibili, con il Genoa, dove tra l’altro ha fatto un’ottima partita. Tra l’altro il modulo di gioco è quello che lui ha sempre preferito, che lo ha portato ad essere uno dei più forti centrali in circolazione e non capisco perché non abbia avuto altre opportunità. Nemanja del resto è un ragazzo che non fa mai polemica, si impegna e lavora e secondo me il trattamento non è stato dei migliori.Tra l’altro non ci sono state nemmeno spiegazioni da parte del tecnico”

ADATTATO CON MAZZARRI“E’ venuto a Milano con tanto entusiasmo, tutti sapete che ha sempre giocato in una certa maniera e con Mazzarri si è adattato ad un sistema di gioco che non era il suo e ha fatto sempre il suo lavoro. Quando le cose non vanno bene non può essere una responsabilità solo di un singolo e invece sembra che lui sia il maggior responsabile. E’ vero si può sempre migliorare ma penso che se la stagione dell’Inter non sta andando bene le responsabilità siano da dividere tra tutti e solo in pochi al momento stanno facendo bene. Tutto questo è vergognoso e anche se mi rifiuto di crederlo sembra una cosa tutta pilotata. Il Manchester aveva anche provato a trattenerlo, l’anno scorso era uno dei migliori contro il Bayern Monaco. Tutto ciò non va bene”

SHARE