SHARE

benitez habla

Confortante vittoria giovedì sera in Europa League per il Napoli che ha superato per 3-1 la Dinamo Mosca, e si accinge a partire per la trasferta di Verona contro l’Hellas. Oggi il tecnico azzurro, Rafa Benitez, ha parlato come di consueto a ‘Radio Kiss Kiss’ facendo il punto della situazione infortunati e presentando così la trasferta contro gli scaligeri: “Maggio ha recuperato al 100%, anche se manca ancora l’allenamento. Vediamo per Gabbiadini. Ci sono tante partite in pochi giorni, non è semplice gestire quando ci sono tante gare a questa intensità su tre fronti anche se la rosa è ampia. Dietro siamo un pò corti e porteremo con noi Luperto che sta facendo bene con la Primavera. Gli altri sono però a disposizione e sono pronti, non mi lamento per le assenze. Stiamo salendo nel ranking Uefa, questo tipo di crescita era tra gli obiettivi per creare un gran futuro europeo. Contro la Dinamo è stata una partita bella dal punto di vista dell’intensità, ancora di più per il carattere. Dopo Verona abbiamo Mosca e Atalanta in pochi giorni? Sì, mi auguro che ci siano impegni ravvicinati fino alla fine del campionato, vorrà dire che avremo fatto molto bene arrivando in fondo”.

RECUPERO INFORTUNATI – Benitez ha poi proseguito parlando del recupero dei lungodegenti Insigne e Zuniga: “Lorenzo ha lavorato tantissimo con il fisioterapista, è un capitale per il Napoli, ha grande futuro ed ho una responsabilità nel gestirlo. Lui ha voglia, ma l’intensità della grande competizione arriverà. Lo portiamo con noi a Verona per farlo stare con la squadra. Camilo è un giocatore che può fare la differenza, così come Insigne deve recuperare piano piano la sua condizione. Higuain? Quando è concentrato e fa quello che sa fare può fare la differenza, sostenuto dalla squadra”.

TRASFERTA A VERONA –L’ambiente sarà caldo e parlerò con chi ancora non l’ha conosciuto. E’ una gara difficilissima e devo preparare la squadra fisicamente e mentalmente dopo l’Europa League. Andremo lì con tanto rispetto, vorranno metterci in difficoltà”.

SHARE