SHARE

burnley-manchester city-cronaca

Tutto pronto per il posticipo del sabato Burnley-Manchester City, valevole per la 29° giornata del massimo campionato d’oltremanica. Match importante per rilanciare le speranze dei Citizens in ottica Premier League in attesa che si decida il futuro degli uomini di Pellegrini in Champions League.

CRONACA Partita che stenta ad accendersi, tanto pressing a metà campo e ritmi non eccelsi di manovra ne esce fuori un gioco spezzettato, il City prova ad innescare le le ali, soprattutto Jesus Navas, ma con scarso successo, il Burnley si chiude bene. Alla mezz’ora si sveglia Aguero: palla sul filo del fuorigioco per Dzeko che gira di sinistro in porta, Heaton risponde presente. E’ ancora l’argentino a mettere paura alla retroguardia dei Clarets, questa volta dopo chiusura perfetta di Shackell, il suo sinistro sbilenco finisce però fuori di molto. Primi 45 minuti che si chiudono a reti inviolate, Citizens macchinosi e poco precisi, Burnley bravo a chiudersi pronto però a ripartire con Ings, il più in forma dei suoi.

SECONDA FRAZIONE Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi. Al 50′ cosa si divora David Silva! Aguero in ripartenza si prende gioco della difesa dei Clarets e innesca lo spagnolo che sbaglia il controllo perdendo il tempo della conclusione proprio sul più bello. Botta e riposta del Burnley, palla profonda e sponda di Vokes, ci arriva Boyd che al volo spedisce di un soffio sopra l’incrocio dei pali della porta difesa da Hart. Al 61′ svolta del match: punizione dalla destra di Trippier, Kompany mette fuori, raccoglie al volo Boyd che si inventa un colpo in drop fantastico con la palla che finisce alle spalle di Hart, 1-0 Burnley. Citizens che provano a scuotersi, Pellegrini comanda svariati cambi ma il City è confusionario e rischia il contropiede orchestrato. Quando mancano dieci minuti al termine è ancora Aguero a cercare la via del gol, il suo colpo di testa finisce alto di un soffio. Ultimi cinque minuti di fuoco degli uomini di Pellegrini totalmente votati all’attacco, al 91′ Mee stende Zabaleta in piena area di rigore, l’arbitro vede la simulazione dell’argentino, Aguero e compagni protestano ma non c’è nulla da fare. Finisce 1-0, incredibile vittoria tutto cuore e intensità del Burnley, Manchester City sotto tono con Silva e Yaya Tourè irriconoscibili.

Tabellino Burnley-Manchester City

Burnley (4-4-2): Heaton 6, Trippier 6, Shackell 6,5, Duff 6, Mee 6,5; Barnes 6, Arfield 6,5, Jones 6, Boyd 7; Ings 6,5 (92′, Reid sv), Vokes 6,5 (87′, Ward sv).

A disposizione: Gilks, Keane, Reid, Ward, Jutkiewicz, Wallace, Kightly. All. Dyche.

Manchester City (4-2-3-1): Hart 5,5, Zabaleta 5,5, Kompany 5,5, Demichelis 5,5, Clichy 6; Fernandinho 5, Yaya Toure 5 (81′, Lampard sv); Navas 6, Silva 4,5 (74′, Jovetic 5,5), Dzeko 5 (63′, Bony 5), Aguero 6.

A disposizione: Caballero, Mangala, Sagna, Nasri, Lampard, Bony, Jovetic. All: Pellegrini.

Gol: Boyd 61′

Ammoniti: Mee, Demichelis, Duff

Espulsi:

IL MIGLIORE Boyd: Giocatore velenoso per i Citizens, stasera è semplicemente una “spina nel fianco” per Demichelis e Kompany, bellissimo il suo sinistro a incrociare che decide il match. Voto 7

IL PEGGIORE Silva: Il contropiede sbagliato ad inizio ripresa è imperdonabile, evanescente per il resto del match, tanto basta per farlo essere il peggiore in campo. Voto 4,5

Video Burnley-Manchester City

Il gran gol di Boyd

 

 

 

Stefano Mastini