SHARE

morata marchisio

 

Una Juventus poco brillante centra un altra vittoria grazie alla giocata di un singolo: dopo la magia di Pogba contro il Sassuolo, arriva quella di Morata a risolvere il match del Barbera.

BASTA IL PAREGGIO Allegri opta per un massiccio turnover e torna al 3-5-2 per affrontare a specchio il Palermo: sulla fascia sinistra torna titolare De Ceglie, esordio a centrocampo per Sturaro e rientro in difesa per Barzagli. Il primo tempo non regala però emozioni: i bianconeri mantengono il controllo del gioco senza però riuscire a trovare il pertugio giusto. Il Palermo dal canto suo si difende efficacemente sempre pronto a ripartire in contropiede sfruttando la velocità dei suoi giocatori di maggior talento: Vazquez e Dybala. Da sottolineare la prova di Barzagli che, al rientro da titolare dopo mesi di calvario, offre un’ottima prestazione giocando con sicurezza e solidità.

MORATA SHOW Il secondo tempo vede scendere in campo un Palermo più coraggioso: Rispoli spinge sulla destra creando una buona occasione fallita da Dybala. Passano pochi minuti ed il copione della partita torna lo stesso: bianconeri che spingono ma non riescono a trovare la via della rete. Al sessantesimo il cambio che si rivelerà decisivo: fuori Llorente (prestazione incolore) dentro Morata. Sarà proprio lo spagnolo a risolvere il match: al 70° scatta in profondità, rientra sul sinistro mandando fuori tempo il difensore e conclude a giro sul palo lontano centrando il sesto gol in campionato. Morata non si ferma e continua a seminare il panico nella difesa rosanera. La reazione del Palermo si rivela nulla e la Juventus conquista così tre punti, salendo provvisoriamente a +14 sulla Roma. Impressionante la prestazione di Morata che risolve praticamente da solo la partita. Dopo Pogba arriva il giovane spagnolo a togliere le castagne dal fuoco ad una Juventus sempre poco brillante.

 

TABELLINO PALERMO-JUVENTUS

Palermo (3-5-2) Sorrentino 6; Terzi 6, Andelkovic 5,5, Vitiello 5,5; Daprelà 6 (dal 83° Emerson), Barretto 6 (dal 76° Belotti), Maresca 6,5 (dal 63° Jajalo), Rigoni 6, Rispoli 6; Vazquez 5,5, Dybala 5.

Juventus (3-5-2) Buffon 6; Chiellini 6,5, Bonucci 6,5, Barzagli 6; Lichtsteiner 6, Sturaro 5 (dal 46° Vidal 6), Marchisio 6, Pereyra 6, De Ceglie 4,5 (dal 76° Padoin); Tevez 5,5, Llorente 5 (dal 60° Morata 7).

Il migliore, Morata 7: Entra in campo cambiando completamento il volto del match: segna un gol da fuoriclasse regalando alla Juventus una vittoria a tratti insperata. 

Il peggiore, De Ceglie 4,5: Le poche volte che spinge mette in mostra tutti i suoi limiti tecnici. In fase difensiva non si comporta meglio  mostrando insicurezza a più riprese.

Marcatori: 70° Morata

Ammoniti: Andelkovic (P); Vazquez (P); Barzagli (J); Pereyra (J); Morata (J); Lichtsteiner (J); Dybala (P)

Arbitro: Guida di Torre Annunziata (Cariolato-De Pinto)

Video dei gol Palermo-Juventus:

Morata di sinistro a giro

https://vine.co/v/O9VTmTgUbgF

SHARE