SHARE

Brema Bayern

Al Weserstadion di Brema i verdi padroni di casa ospitano la capolista Bayern Monaco nel big match della 25/a giornata di Bundesliga. Il Werder ha ripreso la marcia che ha contraddistinto l’avvio di 2015 vincendo la scorsa settimana in casa del Friburgo per 1-0, dopo due match senza successi. I bavaresi, hanno invece realizzato la bellezza di 11 reti tra campionato e Champions nelle ultime due gare e hanno in un sol colpo passato il turno in Europa e distanziato il Wolfsburg in campionato portandosi a +11 sui ‘Lupi’.

GOL DA APPLAUSI – La gara inizia con la consueta fase di studio, che vede il Werder lasciare l’iniziativa agli ospiti che nei primi 10 minuti non trovano varchi utili. Al quarto d’ora arriva il primo squillo importante del Bayern con il colpo di testa di Lewandowski su cross al bacio di Rafinha, parato in bello stile da Wolf. I bavaresi non devono aspettare però molto per il vantaggio, tempo infatti 10 minuti e il Brema capitola: ripartenza orchestrata da Muller e stoppata dalla gran risposta ancora di Wolf, ma sul prosieguo dell’azione l’attaccante tedesco inventa una conclusione mancina a giro che vale l’1-0. Nella fase centrale il Werder appare stordito dallo svantaggio e non riesce mai ad impensierire Pepe Reina. Intanto il Bayern continua a macinare gioco tramite il solito possesso palla. All’ultimo minuto arriva anche il raddoppio degli ospiti, con una punizione splendida di Alaba che si spegne imparabilmente alle spalle di Wolf. Termina 2-0 la prima frazione decisa da due reti splendide della capolista.

POKER La ripresa parte decisamente più a rilento rispetto ai primi 45 minuti con il Bayern impegnato a gestire e il Werder disperato alla ricerca del gol che riaprirebbe le danze. Al 64’ un tiro-cross dalla banda mancina diventa pericoloso per Reina costretto al grande intervento. Sul seguente calcio d’angolo viene annullato un gol ai padroni di casa per fallo di mano di Prodl. Da qui la gara si incattivisce, con falli e cartellini gialli a farla da protagonista. Ad un quarto d’ora dal termine nel momento di massimo sforzo del Brema, il Bayern colpisce con Lewandowski che deposita in rete da zero metro su assist di Muller, abile a scavalcare il portiere e ad approfittare di una difesa inesistente. Nel finale sono velleitari i tentativi del Werder che incappa su un Bayern ben organizzato in grado anche di sfiorare il poker con un tiro di poco a lato da parte di Rode. A tempo scaduto chiude i conti ancora il bomber polacco che appoggia in rete uno splendido assist di Muller. I bavaresi non sbagliano un colpo e sbancano il Weserstadion con un netto 3-0 portandosi momentaneamente a +14 sul Wolfsburg costretto a vincere domani.
TABELLINO E PAGELLE:
Werder Brema-Bayern Monaco 0-4 (24’Muller, 45’ Alaba, 75’ Lewandowski, 90’ Lewandowski)

AMMONITI: Prodl, Junuzovic, Garcia (W), Rafinha, Benatia, Boateng (B)

Werder Brema (4-3-1-2): Wolf 6, Gebre Selassie 5,5, Prodl 5,5, Vestergaard 5, Garcia 6 (Stenberg sv); Fritz 5,5, Bargfrede 5,5, Junuzovic 5,5; Oztunali 5 (Hajrovic 5,5); Bartels 5, Selke 5,5. All. Skripnik
Bayern Monaco (4-1-4-1): Reina 6; Rafinha 5,5, Boateng 6 (Dante sv), Benatia 6, Alaba 7,5; Schweinsteiger 6; Müller 7, Götze 5,5 (Lahm sv), Rode 6,5, Bernat 6; Lewandowski 7. All. Guardiola
Arbitro: Weiner.

IL MIGLIORE – Alaba 7,5: corre così tanto che sembra addirittura di vederne due in campo, uno in difesa ed uno pronto a colpire in attacco. Condisce una bella prova anche con un gran calcio di punizione che indirizza la gara sui binari del Bayern

I GOL:
0-1:
https://vine.co/v/O99zMMjdnWY

0-2:
https://vine.co/v/O99qZeuJZeP

0-3:

0-4:
https://vine.co/v/O99TT1BMxUi

SHARE