SHARE

fiorentina-milan-cronaca

Tutto pronto per FiorentinaMilan, posticipo delle 19:00 di questo lunedì calcistico valevole per la 27° giornata di Serie A annata 2014/15. Partita importante quella del Franchi di Firenze tra due formazioni dagli stimoli differenti, Fiorentina orfana di Mario Gomez e Giuseppe Rossi, Montella rilancia Gilardino in avanti insieme a Ilicic. Inzaghi opta invece per un centrocampo inedito e muscolare, Essien sulla linea mediana a spezzare il gioco gigliato con Bonaventura e Van Ginkel in posizione di mezzale.

CRONACA Milan che parte a tutta birra, gli uomini di Inzaghi sono più reattivi dei gigliati e sfruttano gli spazi lasciati liberi dalla retroguardia allenata da Montella. Prima è Honda ad essere pericolosissimo, il suo destro viene respinto “alla bene e meglio” da Neto; poi è Menez a scendere sulla sinistra, Rosi chiude bene. I viola stentano a costruire l’azione dal basso, si affidano allora ai lanci lunghi su Pasqual e al gioco nello stretto di Ilicic, i migliori tra i gigliati. Alla mezz’ora Basanta stacca bene su punizione magistrale del numero 72 viola, traversa piena per lui, si salva Diego Lopez. Il Diavolo si abbassa e concede il finale di tempo alla Fiorentina dopo una trentina di minuti di buon ritmo. Brividi nel finale per Paletta, rischiosa ma efficace la chiusura su Ilicic lanciato a rete. Squadre al riposo sullo 0-0, gigliati poco precisi, Milan stretto e compatto.

SECONDO TEMPO Montella cambia subito ad inizio ripresa, fuori Richards e Aquilani, dentro Joaquin e Badelj. La “medicina” si fa subito sentire: i viola premono e mettono il Milan alle corde, prima Ilicic, poi Badelj e infine Joaquin impegnano Diego Costa. Al 56′ doccia gelata per i gigliati: Milan che parte in contropiede, su azione insistita la palla finisce a Bonaventura che scarica in porta un tiro sbilenco corretto da Destro, Neto battuto, rossoneri in vantaggio. Fiorentina che tenta di scuotersi ma il Diavolo concede pochissimo e riparte ordinato. A otto dal termine arriva il pari gigliato: cambio di gioco sulla destra per Joaquin, cross velenoso dello spagnolo che trova Gonzalo Rodriguez in piena area, stacco perentorio dell’argentino e l’1-1 è servito. Caos di lì a poco, l’arbitro Russo non riesce a continuare ed esce sostituito da Valeri. Ad un minuto dallo scadere si chiude la rimonta gigliata, su cross dalla sinistra di Pasqual arriva di testa ad incrociare sul secondo palo Joaquin, palla nel sette, nulla da fare per Diego Lopez. Sei minuti di recupero ma non succede più nulla, la Fiorentina si porta a casa una partita che sembrava persa contro un Milan ordinato. Brutta sconfitta per il Diavolo, letteralmente crollato nel finale di match.

Tabellino Fiorentina-Milan 

Fiorentina (3-5-2): Neto 6, Basanta 5,5, Gonzalo Rodriguez 6,5, Richards 5 (46′, Joaquin 7,5), Pasqual 6, Kurtic 5, Aquilani 5 (46′, Badelj 6,5), Borja Valero 5, Rosi 6 (79′, Babacar sv), Ilicic 6,5, Gilardino 5,5. All. Montella.

Milan (4-3-1-2): Diego Lopez 6, Antonelli 5, Paletta 6,5, Mexes 5,5, Abate 6 (86′, Bonera sv), Essien 5 (91′, Pazzini sv), Van Ginkel 5,5, Honda 6 (80′, Cerci 5), Bonaventura 6, Menez 5,5, Destro 6. All. Inzaghi.

Gol: Destro 56′, Gonzalo Rodriguez 82′, Joaquin 89′

Ammoniti: Van Ginkel, Mexes, Menez, Pasqual, Gonzalo Rodriguez, Ilicic, Diego Lopez

Espulsi:

IL MIGLIORE Joaquin: El Pisha cambia il match, un assist e un gol per lui, soprattutto tanta qualità. Nel finale si esalta e regala i tre punti ai suoi. Voto 7,5

IL PEGGIORE Micah Richards: A dir poco confusionario, Montella lo sceglie nella difesa a 3 ma lui è spaesato, meglio a 4, le sue defezioni tattiche sono però imperdonabili. Voto 5

Video Fiorentina-Milan

Destro porta in vantaggio il Milan

 

Pareggio firmato Gonzalo Rodriguez

Il 2-1 di Joaquin

   

 

  Stefano Mastini

SHARE