SHARE

noel

Il fondatore degli Oasis, Noel Gallagher, ha sempre parlato della sua passione per il calcio, in particolare per il Manchester City, di cui è molto tifoso. Una volta dichiarò addirittura, che durante delle elezioni, sulla scheda elettorale scrisse la frase “Tevez è Dio”, quando l’Apache faceva le fortune del City. Adesso il cantautore si trova in tour in Italia con la sua nuova band ed ha trovato il momento di rilasciare a Sky un’intervista in cui parla di Balotelli e Mancini, passando per Mourinho.

MANCINI- Pellegrini è un brav’uomo, ha vinto anche un titolo ma è un po’ noioso. Anche Mancini è un brav’uomo, ha vinto il titolo ma è decisamente uno che ha gli attributi, si agita, grida, combatte, un po’ mi manca. Sarebbe fantastico se si potessero unire Mancini e Pellegrini. E’ più probabile che torni Mancini al City piuttosto che gli Oasis si riuniscano“.

MOURINHO-  Credo che sia un signore molto complicato, questa è la cosa migliore che posso dire di lui. Mio figlio di sette anni è decisamente più maturo. Vorrei intervistare Mourinho per chiedergli perchè è così idiota, quali sono i suoi problemi. Ed ogni volta che parla gli direi di stare zitto“.

 BALOTELLI –  “Balotelli? A lui non frega un ca**o di niente, questo è fantastico, per questo in Inghilterra lo amiamo, è come se fosse un gangster. E’ un bravo ragazzo, ma non gliene frega niente. Ho un fratello che è come Balotelli, non gliene frega niente di niente“.

SHARE