SHARE

wenger

Mission Impossible. Se i tifosi dell’Arsenal dovessero cercare un titolo per il ritorno degli ottavi di finale di Champions League in casa del Monaco dopo l’1-3 del match d’andata sarebbe senz’altro questo. I Gunners però sono pronti a giocarsela in Costa Azzurra per centrare un’impresa che avrebbe del clamoroso. Così come lo sarebbe l’approdo ai quarti della squadra francese che sogna di ripetere le gesta del Monaco di Deschamps e Morientes che si arrese solo in finale al Porto di José Mourinho. Wenger per il suo ritorno a Montecarlo, dove è di fatto diventato allenatore, sceglie di affidarsi alla miglior formazione possibile e a trazione super offensiva. In campo contemporaneamente vanno Ozil, Santi Cazorla, Giroud, Alexis Sanchez e Welbeck, in porta Ospina preferito a Szczesny. Più prudente l’assetto scelto da Leonardo Jardim. Il tecnico francese si affida al consueto 4-3-1-2 con Toulalan che torna a disposizione in mezzo al campo con Moutinho e Kondogbia e Dirar ad agire dietro la solita coppia d’attacco composta da Berbatov e dal giovane talento francese Martial. Queste le formazioni ufficiali di Monaco-Arsenal a meno di un’ora dall’inizio del match del Louis II di Montecarlo:

MONACO (4-3-1-2):  Subašić; Fabinho, Abdennour, Wallace, Kurzawa; Toulalan, João Moutinho, Kondogbia; Dirar; Martial, Berbatov. All. Jardim.

ARSENAL (4-2-3-1): Ospina, Bellerín, Mertesacker, Koscielny, Monreal, Coquelin, Santi Cazorla, Özil, Alexis Sánchez, Welbeck, Giroud . All. Wenger.

Arbitro: Svein Oddvar Moen (NOR).

Andata:

25/03/15 Arsenal-Monaco 1-3: (38’Kondogbia, 53’ Berbatov, 91’ Oxlade-Chamberlain (A), 94’ Ferreira Carrasco).

Precedenti:

25/03/15 Arsenal-Monaco 1-3: (38’Kondogbia, 53’ Berbatov, 91’ Oxlade-Chamberlain (A), 94’ Ferreira Carrasco).

SHARE