SHARE

rakitic

Il Barcellona supera di misura il Manchester City e vola ai quarti di finale di Champions League. 

MESSI INVENTA, RAKITIC SEGNA – Luis Enrique schiera dal primo minuto Mathieu al centro della difesa in coppia con Pique; Pellegrini opta per un 4-2-3-1 con Aguero unica punta. Il Barcellona parte fortissimo con il Manchester City in difficoltà già dai primissimi minuti: al 6′ Neymar, tutto solo in area, colpisce il palo alla sinistra di un fortunato Hart che si salva. Il ritmo dei blaugrana è altissimo, ma la squadra di Pellegrini cerca di colpire sfruttando la velocità dei propri trequartisti. Messi regala giocate spettacolare con Guardiola, tornato da spettatore al Camp Nou, ammira la classe del suo ex campione. Al 31′ arriva così il vantaggio del Barcellona con Messi che pesca Rakitic, tutto solo in area, che supera il portiere del City con un pallonetto delizioso: apertura con il contagocce per la “Pulce”. Nasri si innervosisce scalciando Neymar da dietro: il francese viene solo ammonito, ma l’espulsione ci poteva stare. Ter Stegen non deve compiere nessun intervento pericoloso, ma sono sempre i padroni di casa ad andare vicini al raddoppio con Suarez: l’attaccante uruguaiano scheggia il palo a un minuto dalla fine del primo tempo. Rocchi, dopo un minuto di recupero, manda le squadre negli spogliatoi.

AGUERO SCIUPA – Nella ripresa il pallino del gioco è costantemente del Barcellona che cerca subito chiudere definitivamente i conti puntando al raddoppio nei primissimi minuti.  Messi sciupa tantissimo dalle parti di Hart, che si esalta sul campione argentino che non riesce a superare il portiere inglese. Il City cerca di alzare il proprio baricentro per mettere in difficoltà blaugrana: Ter Stegen cerca un inspiegabile dribbling su Aguero e perde la palla. L’attaccante argentino calcia verso la porta, ma Pique salva sulla linea. Messi continua a sprecare occasioni d’oro così come Suarez che calcia male davanti ad Hart. Milner ha l’occasione per pareggiare, ma il suo tiro viene deviato dalla muraglia blaugrana. Al 71′ il Barcellona raddoppia con Jordi Alba segna, ma il gol del terzino spagnolo viene annullato per posizione di fuorigioco. Dopo dieci minuti l’arbitro Rocchi decreta un calcio di rigore al City: dagli undici metri si presenta “El Kun” Aguero si fa ipnotizzare da Ter Stegen sprecando un’occasione d’oro. Il Barcellona continua ad attaccare con Suarez, ma è ancora il portiere inglese del City il migliore in campo dei suoi. Dopo tre minuti, Rocchi fischia la fine del match. Al Camp Nou vince il Barcellona che vola ai quarti. Ancora una squadra inglese fuori dalla Champions League. 

 

Il tabellino del match

BARCELLONA-MANCHESTER CITY 1-0 (31′ Rakitic)

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen 6; Alves 6.5 (90’+1 Alves), Pique 6, Mathieu 6, Alba 6.5; Rakitic 7 (84′ Rafinha sv), Mascherano 6.5, Iniesta 6.5; Messi 7, Neymar 6.5, Suarez 6. All. Luis Enrique.

Manchester City (4-2-3-1): Hart 6.5, Sagna 5.5, Kompany 6, Demichelis 5.5, Kolarov 5.5, Nasri 5.5 (46′ Navas 6), Fernandinho, Toure (72′ Bony), Milner 5.5 (87′ Lampard), Silva 6, Aguero 5. All. Pellegrini.

Marcatori: 31′ Rakitic

Ammoniti: Fernandinho, Kolarov, Silva, Nasri, Demichelis, Alves

SHARE