SHARE

giulini-nainggolan-roma

Se è vero che il Cagliari non se la vede benissimo in campionato lo stesso non può essere detto per il calciomercato. Nainggolan, Astori, Ibarbo, sono tanti gli affari che ruotano attorno il mondo sardo di questi tempi, la maggior parte dei quali riguardano anche la Roma. I vertici capitolini a breve saranno chiamati a programmare la prossima stagione, presupponibilmente dopo che si sarà conosciuto il destino dei giallorossi in Europa League, uno step importante per la crescita della squadra di Garcia che sembra essersi arenata dopo la finestra di calciomercato invernale, condotto in maniera “improvvisata”. L’acquisto di Doumbia, molto sponsorizzato al momento del rientro dalla Coppa d’Africa ed ora considerato a malapena, insieme al contemporaneo addio di Destro, trasferitosi al Milan, ha minato le certezze di molti tifosi sulle capacità decisionali degli addetti ai lavori della Lupa che adesso si troveranno davanti all’arduo compito di rinforzare una squadra ma anche di mantenere in rosa gli affari già in “auge”. Oggi ci ha pensato Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, a definire i rapporti con Sabatini.

GIULINI E IL CALCIOMERCATO Il massimo dirigente del Cagliari Tommaso Giulini è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, queste le sue parole Non credo ci saranno offerte al ribasso da parte della Roma per Astori, considerando il valore del giocatore e quello che ha dimostrando. Diverso il caso di Ibarbo che non ha potuto ancora modo di far vedere le sue qualità. Credo che una volta ristabilito potrà far bene come lo ha fatto Gervinho. Non penso verranno a ritrattare i numeri pattuiti” chiosa finale su Nainggolan, giocatore moderno molto apprezzato in tutta EuropaNainggolan interessa a mezza Europa e se dalla Roma arriverà l’offerta giusta, considerati i rapporti, non ci saranno problemi. Non mi aspetto da loro offerte al ribasso.

Stefano Mastini

SHARE