SHARE

Raiola

Mino Raiola, agente di Ibrahimovic e Paul Pogba, ha rilasciato alcune dichiarazioni interessanti all'”Equipe”. Ecco l’intervista completa:

POGBA – “Allora noi non siamo più interessati al Real Madrid. Non sono mai andato a pregare il Real di comprare Pogba. Mai. Il Real inoltre è un club che è abituato a comprare i calciatori con la stessa facilità con cui uno acquista un asciugamano e di ‘gettarli via’ con la stessa facilità. Il Ral è un club che vede un calciatore fare sei buone gare al Mondiale e per questo lo acquista. Noi non vogliamo però andare in un club del genere, vogliamo stare in un club che crede nelle potenzialità di Paul. Non chiudo la porta al Real, ma nemmeno la apro . Io sono il solo che non parla di mercato riguardo Pogba . Abbiamo prolungato il contratto con la Juventus con l’idea che Paul sia ad un livello tale da poter giocare coi migliori club al mondo. Ora, se un altro club vuole Pogba che ce lo mostri. E non parlo solo relativamente ai soldi. Pogba andrà solo dove sentirà di poter trovarsi bene ed essere felice “.

IBRAHIMOVIC“In teoria tutti possono cambiare squadra, ma per farlo ci vuole un trasferimento, il che vorrebbe dire che anche il Paris Saint-Germain dovrebbe trattare la cessione e quindi non ci sono possibilità che Ibrahimovic lasci il PSG, dove è ancora il calciatore più importante del progetto. E poi in giro non ci sono nuovi Ibra e il PSG lo sa bene. Zlatan è un calciatore unico, non c’è nessuno al mondo come lui: alto 196 centimentri con la tecnica di Messi, il carattere di Mohamed Alì e la forza di Mike Tyson. Non ho mai forzato i miei giocatori a fare delle cose contro voglia. Ibrahimovic non sarà mai un calciatore da panchina che può entrare a gara in corso, o è il migliore della squadra o niente. Proseguirà la sua carriera finchè potrà dare il meglio di sé, per quanto mi riguarda può continuare a giocare altri 8 anni perché è ancora il numero 1″. 

SHARE