SHARE

Serie B

Fratelli maggiori a riposo, e il palcoscenico è dunque tutto per la Serie B. Occasione, però, sfruttata decisamente poco e male dai cadetti, tanta noia e pochi gol: appena cinque reti, due dal dischetto. Prime avvisaglie di un pomeriggio da sbadigli si erano avute già dal lunch match, con il Perugia di Camplone poco reattivo al contrario del Crotone che ai punti avrebbe meritato la vittoria. Decisivo il numero uno degli umbri, Koprivec, più volte determinante sull’ottimo Ciano. Respira il Catania e Marcolin salva la panchina grazie al rigore decisivo trasformato dall’arciere Calaiò. Gara tesissima, spettacolo praticamente assente ma gli etnei possono godersi tre punti pesantissimi. Male l’Avellino che si conferma ancora immaturo per competere su certi livelli. Per i lupi, che non vincono da quattro gare e subiscono la seconda sconfitta di fila, la dimensione ideale è offerta dai play off: difficile credere in una promozione in Serie A. Può crederci anche il Lanciano, dopo il risicato uno a zero maturato al “Biondi”. E il pensiero, adesso, può sfiorare anche il Bari di Nicola, ad appena tre lunghezze di distanza dall’ottavo posto occupato dai grifoni. Al San Nicola, i galletti, nonostante l’inferiorità numerica dettata dall’espulsione di Ebagua, hanno superato la Pro Vercelli grazie ad una bella punizione di Bellomo. Non vanno oltre il pari Modena e Varese ma al “Braglia” il vero protagonista è stato il Signor Ripa, autore di una direzione di gara che ha lasciato parecchio a desiderare. Stasera chiuderanno il quadro Brescia e Trapani, in attesa del recupero del match tra Frosinone e Latina, sentitissimo derby del Lazio.

 

 

Risultati e marcatori del 33° turno di Serie B

PERUGIA – CROTONE  0 – 0

BARI – PRO VERCELLI  1 – 0 (54’ Bellomo)

CATANIA – AVELLINO  1 – 0 (Calaiò)

CITTADELLA TERNANA 0 – 0

LANCIANO – ENTELLA  1 – 0 (76’ Grossi)

MODENA – VARESE  1 – 1  (38’ Borghese (v), 68’ Granoche)

 

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA DI SERIE B

SHARE