Borussia Dortmund-Bayern Monaco 0-1: la legge dell’ex decide Der Klassiker

Borussia Dortmund-Bayern Monaco 0-1: la legge dell’ex decide Der Klassiker

bvbfcb

 

Il Bayern Monaco espugna il Westfalenstadion vincendo per 1 a 0 grazie alla rete dell’ex Lewandowski, mettendo praticamente la firma sul prossimo titolo di Germania. Una vera beffa per il BVB, che domina dal punto di vista del gioco ma che pecca di cinismo negli ultimi 20 metri: serve forse un vero bomber e l’impiego con il contagocce di Ciro Immobile non aiuta di certo a risolvere questo problema.

La dura legge dell’ex – Il BVB dimostra ancora una volta di essere la kriptonite per antonomasia del Bayern Monaco, almeno per quanto riguarda il gioco. Il pressing alto preparato da Klopp mette in difficoltà i tra difensori e di conseguenza  gli ospiti fanno fatica a costruire l’azione da dietro ma, nonostante tutto, i gialloneri non riescono quasi mai a rendersi pericolosi dalle parti di Neuer. La partita è sentita e a centrocampo vi sono diversi scontri al limite della legalità, con Guardiola che prova con successo a modificare il suo approccio alla partita. E’ raro vedere il Bayern sfruttare rapide verticalizzazioni, ma con un Borussia così alto pare essere l’unica strada per poter aggirare la difesa di casa. Proprio un un passaggio verticale, Mueller va via sulla sinistra sfruttando un buco lasciato da Sokratis e, in seguito alla respinta di Weidenfeller sul suo tiro, l’ex Lewandowski è il più lesto ad insaccare di testa. Si va al riposo con il Bayern in vantaggio, ma il BVB ha dimostrato di essere nettamente in partita e nei secondi 45′ Klopp proverà di certo a ribaltare il risultato.

Non basta la grinta – Si riparte con lo stesso tema del primo tempo, con il Bayern padrone del possesso ma non del campo. Il Borussia occupa alla perfezione tutti gli spazi e toglie profondità all’avversario, dando vita ad una partita concentrata a centrocampo e che offre pochissime occasioni di veder impegnati i portieri. Il pressing forsennato alla lunga paga ed i padroni di casa riescono a calciare in porta sfruttando errori della difesa bavarese: dapprima Reus vince un rimpallo con Boateng sparando però al lato, poi tocca ad Aubameyang derubare Dante per spedire la palla alta sopra la traversa. Il Bayern non tira praticamente mai in porta e Neuer deve superarsi su una punizione velenosissima del solito Reus, ultimo ad arrendersi nella squadra di Klopp. La girandola dei cambi e l’assedio finale non riescono in alcun modo a capovolgere il risultato, che rimane sullo 0 a 1 per la squadra ospite.

 

Borussia Dortmund-Bayern Monaco 0-1 (36′ Lewandowski)

Borussia Dortmund (4-2-3-1) Weidenfeller 6 – Sokratis 5.5, Subotic 6, Hummels 6.5, Schmelzer 6 – Gündogan 5.5 (79′ Mkhitaryan sv), Bender 6.5 – Kuba 5.5 (68′ Kagawa 6), Reus 7, Kampl 6.5 (68′ Ramos 5.5) – Aubameyang 5.5

Bayern Monaco (3-5-2)  Neuer 6.5 – Rafinha 6, Boateng 5.5, Dante 6, Benatia 6.5, Bernat 6.5, Alonso 6, Lahm 6 (69′ Thiago 6), Schweinsteiger 5.5 (58′ Rode 5.5), Mueller 6.5 (79′ Goetze sv), Lewandowski 7

 

Il gol del vantaggio Bayern firmato Lewandowski

https://vine.co/v/OldBV0H52Oi