De Laurentiis: “Reina ha accettato un compenso maggiore in Germania”

De Laurentiis: “Reina ha accettato un compenso maggiore in Germania”

de laurentiis

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue parole:

Soldi“Lo scorso anno abbiamo investito 98 milioni di euro e non possiamo farlo ogni anno, altrimenti torniamo in C”.

Reina – “Ha accettato un compenso maggiore in Germania e problemi familiari non lo facevano restare a Napoli”.

Stadio“Rispetto il pensiero dei tifosi ma dobbiamo costruire di anno in anno, anche lo stadio pretenderà dei costi societari”.

 Fiorentina – “La Fiorentina è una bella squadra, sarà una sfida all’insegna della massima sportività”.

Wolfsburg – “Giovedì una sfida importante, il Wolfsburg è secondo in Bundesliga e sarà una bella partita”.

Decisioni“Certe decisioni spettano a me, presa quando mi sono reso conto che nonostante l’attacco fra i migliori in Italia abbiamo avuto delle defaillance in difesa. Qualcosa non andava e per ritrovare entusiasmo, verve, bisogna stare insieme per confrontarsi l’un l’altro. Bisogna ricompattare il gruppo”.

Ritiro –  “Punizione? Ma quale punizione? Non l’ho fatto neanche con i miei figli. Non vado dietro ai pettegolezzi, la mia decisione del ritiro non è punitiva ma per creare maggiore concentrazione”.

Lega“Io sono in Lega a lavorare con tutti gli altri e stiamo cercando di verificare se la prima di campionato del prossimo anno se la giocheremo in 10 città del mondo diverse, fuori dall’Italia. Dobbiamo uscire dal provincialismo. Idea di Silva, che ho abbracciato subito. Una bellissima intuizione, si pensava a Londra e allora perché non giocare a New York, Parigi, Pechino? Un’idea bellissima per rilanciare il calcio italiano”.