Parma-Juventus, le formazioni ufficiali: gioca Coman

Parma-Juventus, le formazioni ufficiali: gioca Coman

Parma-Juve

Testa-coda in campionato tra ultima e prima in classifica: andiamo a vedere quali sono state le scelte di Donadoni ed Allegri per Parma-Juventus, anticipo pomeridiano della 30a giornata di campionato.

 

La Juventus, tra assenze varie ed un impegno di Champions League imminente e di fondamentale importanza, non può e non deve sottovalutare la pratica Parma: il colpo di reni e di orgoglio dei ducali, che nelle ultime 2 gare hanno collezionato 4 punti, non va preso sottogamba. Paradossalmente, proprio la troppa voglia d’Europa potrebbe costare ai bianconeri un calo di concentrazione che di certo sarebbe inopportuno, nonostante il campionato risulti ormai chiuso.

Come già accennato, problemi di formazione per la Juventus: Allegri deve fare a meno di Buffon, Barzagli, Pirlo e Tevez, oltre ai lungodegenti Romulo, Asamoah, Caceres e Pogba. Lichtsteiner (che con la maglia della Juventus ha già segnato 3 reti al Parma) è stato in dubbio fino all’ultimo, ma ce la farà. Padoin vince il ballottaggio a sinistra contro l’ex crociato De Ceglie, mentre in attacco chance per la coppia Llorente-Coman, con Morata accomodato in panchina. Donadoni deve rinunciare dal primo minuto a Lila e Costa per problemi muscolari, Mauri recupera mentre in avanti Belfodil sarà affiancato da Coda, che vince la sfida interna contro Palladino e Ghezzal.

Per quanto concerne i precedenti, in Parma-Juventus ci sono state 8 vittorie ducali, 13 segni “x” e 22 affermazioni per gli attuali Campioni d’Italia. Ultima vittoria parmense che risale al 2011 (1-0 con rete di Giovinco), poi in Serie A 2 pareggi e 1 vittoria Juve. I bianconeri sono imbattuti fuori casa (e in generale) in campionato da ottobre, quando al Ferraris ci fu la sconfitta all’ultimo secondo contro il Genoa. Parma che cerca una quasi impossibile seconda vittoria consecutiva, casalinga e non.

Ecco dunque le formazioni ufficiali di Parma-Juventus:

PARMA (3-5-2): Mirante; Santacroce, Mendes, Feddal; Varela, Nocerino, Jorquera, Mauri, Gobbi; Belfodil, Ghezzal. All. Donadoni.

JUVENTUS (4-3- 1-2): Storari; Lichtsteiner, Ogbonna, Chiellini, Padoin; Sturaro, Marchisio, Vidal; Pereyra; Coman, Llorente. All. Allegri