SHARE

Serie B

La trentaseiesima giornata del campionato di serie B, parte dalla vergogna di Varese. Non si gioca al Franco Ossola, reso inagibile dall’irruzione dei tifosi che nella scorsa notte hanno divelto panchine e sollevato zolle del terreno di gioco, dunque impraticabile.Dovrà aspettare l’Avellino mentre non si ferma più il Vicenza, uscito con tre punti fondamentali dalla trasferta padovana col Cittadella. Finale thrilling, con espulsione e rigore, puntualmente trasformato da Di Gennaro. Operazione aggancio compiuta, grazie al mezzo passo falso del Bologna, fermato al Dall’Ara da uno Spezia non proprio irresistibile. Nono zero a zero stagionale per gli emiliani Decisivo Chichizola, di gran lunga il miglior numero uno della categoria, appena insidiato dall’ottimo Gabriel. Non ha sortito gli effetti sperati la scelta di Lopez di affidarsi al tridente pesante, con Acquafresca nell’insolita veste da trequartista, alle spalle di Mancosu (sempre più un caso) e Sansone al quale non può esser sempre richiesto il consueto miracolo del sabato. Anzi, proprio allo scadere, Catellani si è divorato un gol praticamente fatto. Reti bianche anche al “Liberati” di Terni, in un derby con il Perugia pesantemente condizionato dalla tensione, sia in campo che all’esterno dello stadio (un sostenitore delle fere è stato arrestato poco prima del match per possesso di materiale contundente). Poco da dire sulla partita, decisamente mediocre. Non hanno fatto meglio Pescara e Modena. Lo zero a zero sembrava praticamente scritto, fino alla bella rete di Politano che salva forse la panchina di Baroni e al contempo rilancia le ambizioni play off degli abruzzesi.  Pari e patta anche allo “Scida” ma il punto serve poco ad entrambe le compagini. Gli ospiti vedono allontanarsi la possibilità di entrare tra le prime otto mentre i pitagorici restano impelagati nella lotta per non retrocedere che da oggi perde una pretendente, il Brescia. Le rondinelle, dopo il pesante capitombolo di Carpi, hanno di fatto abbandonato le ultime residue speranze di salvezza. La squadra di Castori incamera altri tre punti e si avvicina ad ampie falcate alla promozione diretta. Si pareggia anche a Trapani. La squadra di Nicola ha assaporato la vittoria dopo l’acuto di Caputo ma si è fatta raggiungere a tempo scaduto per l’ormai cronica distrazione difensiva. Serie B in campo anche domani. Il Frosinone volerà  a Livorno per giocare un match che potrà dire molto sulle ambizioni dei ragazzi di Stellone. Grande attesa anche per Latina Catania, con in palio una bella fetta di salvezza. Chiuderanno la giornata Entella e Vercelli, protagoniste del posticipo in programma lunedì. Ecco i risultati e la classifica dopo la 36/a giornata

SERIE B 36/A GIORNATA

CITTADELLA-VARESE 0-1 (giocata venerdì) 91′ Di Gennaro (rig)
BOLOGNA-SPEZIA 0-0
CARPI-BRESCIA 3-0 
8′ Mbakogu, 18′ Pasciuti, 60′ Lasagna
CROTONE-LANCIANO 1-1 
60′ Thiam (L), 85′ Ciano (C)
PESCARA-MODENA 1-0 
82′ Politano
TERNANA-PERUGIA 0-0
TRAPANI-BARI 1-1 
85′ Caputo (B), 94′ Scozzarella (T)
LATINA-CATANIA
domani ore 15.00
LIVORNO-FROSINONE
domani ore 15.00
VARESE-AVELLINO
domani ore 15.00
ENTELLA-PRO VERCELLI
lunedì ore 20.30

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA AGGIORNATA

SHARE