SHARE

eurolega

Il Cska Mosca e il Fenerbahce Ulker Istanbul hanno chiuso a proprio favore le serie playoff e sono già qualificate per le Final Four di Madrid, in programma dal 15 al 17 maggio prossimo. I turchi hanno fatto fuori i campio in carica del Maccabi Tel Aviv con un secco 3-0. Dopo le prime due facili vittorie casalinghe (80-72 e 82-67), la serie si è spostata a Tel Aviv, ma la musica non è cambiata, e anche se con qualche difficoltà in più, il Fener ha chiuso la contesa col risultato di 74-75. Per la prima volta il Fenerbahce approda alle Final Four di Eurolega. Nulla di nuovo invece per il Cska di Mosca, che col 3-1 al Panathinaikos, stacca il biglietto per le Final Four e lo fa da favorita per la vittoria finale. Dopo aver vinto in casa la prima di 27 punti (93-66) e la seconda di 20 (100-80), l’orgoglio dei greci ha allungato la serie grazie alla vittoria per 86-85. Ma l’incredibile prova di forza in gara 4 del Cska ha chiuso i giochi. 55-74 il risultato finale per i russi che lasciano il pana ad un punteggio bassissimo, se si pensa che la media stagionale era di 82.2 punti.

REAL E OLYMPIACOS VICINE AL PASSAGGIO DEL TURNO – Stasera si potrebbe completare il quadro per le final four. L’Olympiacos, che partiva sfavorito nella sere con il Barcelona, ha la possibilità in casa di chiudere la serie sul 3-1. Dopo la netta sconfitta in gara 1 in Spagna(73-57), i greci hanno fatto l’impresa e hanno chiuso gara 2 a loro favore, con il risultato di 63-76, vincendo in trasferta e capovolgendo il pronostico. Trasferita in Grecia, la serie ha vissuto la sua partita più bella, chiusa 73-71 dall’Olympiacos, dopo un match chw ha visto i catalani condurre per molti minuti. Hunter e Printezis davano nel finale l’allungo decisivo e Navarro con le sue “bombe” non riusciva a riportare a galla i suoi blaugrana. Stasera gara 4 decisiva: i ragazzi del Pireo si giocano le Final Four, mentre per il Barca è una gara da Win or go Home, come dicono gli americani. Il Real Madrid invece può chiudere la serie a suo favore ma deve farlo sull’ostico campo dell’Efes di Istanbul.Dopo aver portato a casa gara 1 e gara 2 con i risultati di 80-71 e 90-85, in Turchia le cose sono un po’ cambiate e la partita, molto combattuta, si è chiusa in modo spettacolare a favore dei turchi. Gli spagnoli sotto di 3, trovano il pareggio a 7.5 secondi dalla fine, impattando sul 72-72, ma subito dopo è Matt Janning, allo scadere, a regalare si suoi un’incredibile vittoria (75-72) e almeno altri due giorni in Eurolega.

https://www.youtube.com/watch?v=0Uu02QUUN04