SHARE

Help the children affected by #NepalQuake by supporting Save the Children’s relief efforts“, queste le parole apparse sugli account social del fuoriclasse madridista Cristiano Ronaldo: il portoghese, proveniente da una famiglia povera, non ha mai rinnegato le sue origini e da sempre si batte per i diritti dei bambini che non hanno avuto la sua stessa fortuna. L’opera di sensibilizzazione verso i suoi 100 milioni di fan non è però l’unico mezzo con il quale il portoghese sta combattendo la sua battaglia: secondo il magazine francese “So Foot” CR7 avrebbe versato una somma pari a 5 milioni di sterline (6,88 milioni di euro) nelle casse dell’associazione per aiutare i bambini nepalesi.

Questa non è la prima volta in cui il fuoriclasse portoghese fa beneficenza sotto silenzio: qualche tempo fa aveva donato la cifra di 70.000 euro per un complicato intervento chirurgico per la displasia corticale su un bambino di appena 10 mesi. Come riportato sempre da So Foot il portoghese nel 2011 aveva messo all’asta la Scarpa d’Oro e dato il ricavato ai bambini della striscia di Gaza, oltre ad essere un fermo sostenitore della Fondazione Borgonovo contro la SLA. Alla soglia dei trent’anni, dopo più di una decade di grandi successi, dietro al campione c’è ancora il ragazzo di Madeira che si infuriava quando lo prendevano in giro per il suo portoghese stentato. Dietro il marchio CR7, il sorriso perfetto, il personaggio anche un po’ costruito c’è sempre il bambino con pochi soldi e molti sogni.