SHARE
FOTO IPP/Valentina Martini
FOTO IPP/Valentina Martini
Eder, match winner nella gara d’andata. Credits: Valentina Martini

Penultimo turno stagionale in Serie A. Al “Castellani”, l’Empoli chiude la sua splendida stagione tra le mura amiche ospitando la Sampdoria di Mihajlovic, squadra obbligata a vincere se vorrà continuare a nutrire ambizioni europee. 17 i precedenti in Serie A tra le due compagini: la bilancia pende nettamente a favore dei blucerchiati vittoriosi in 10 occasioni (tre i pareggi, quattro le vittorie degli azzurri). All’andata la sfida terminò con il successo di misura della squadra ligure, condotta ai tre punti da un gol di Eder (assente oggi) a inizio ripresa.

Il presidente doriano Massimo Ferrero, carica da par suo i suoi via Twitter.
Il presidente doriano Massimo Ferrero carica da par suo la squadra via Twitter.

FORMAZIONI- Sarri deve fare a meno di Verdi, squalificato, ma schiera dall’inizio Saponara che recupera dal fastidio muscolare accusato durante la settimana. Trovano ancora spazio dal primo minuto Barba e Laurini, così come Vecino a centrocampo. Titolare, ovviamente, l’immancabile Rugani, presente in tutte le partite dal primo all’ultimo minuto di gioco (senza subire nemmeno un cartellino giallo). In avanti largo alla coppia Pucciarelli-Maccarone, in porta spazio a Bassi. Dall’altra parte Mihajlovic sorprende tutti affiancando a Muriel il classe ’94 Luka Djordjevic, con Eto’o in panchina. Dietro di loro il redivivo Soriano, mentre in mediana spazio ad Acquah, Palombo e Obiang. Buone notizie dall’infermeria per il difensore Mesbah che è tornato ad allenarsi per quasi tutta la seduta di rifinitura con il resto del gruppo blucerchiato. Gara affidata a Calvarese di Teramo. Trentanove anni, quest’anno ha diretto la Samp sempre all’ “Olimpico”, nel ko 3-0 contro la Lazio e nella vittoria 2-0 contro la Roma. Due gli incroci con l’Empoli (sempre al “Castellani”), nei pareggi contro Milan (2-2) e Torino (0-0). 

Empoli-Sampdoria (h. 12.30), formazioni ufficiali 

Empoli (4-3-1-2): Bassi; Laurini, Barba, Rugani, Hysaj; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Pucciarelli, Maccarone. All. Sarri.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Regini, Silvestre, Romagnoli, De Silvestri; Acquah, Palombo, Obiang; Soriano; Djordjevic, Muriel. All. Mihajlovic.