SHARE

di canio-intervista

La storia d’amore tra Napoli e Benitez è ormai arrivata al capolinea.

Il tecnico spagnolo non è riuscito a fare meglio dello scorso anno dove i partenopei riuscivano a giocare un gran calcio ed entusiasmava tutti con un gioco vivace. Paolo Di Canio, ex bandiera della Lazio ed attualmente opinionista di Fox Sports, ha espresso il suo pensiero: ”Per come gestisce il gruppo lo spagnolo può esser l’uomo giusto per il Real Madrid, tuttavia credo che non sia in grado di stimolare i grandi campioni. E’ un allenatore che sa compiere ottimamente grandi imprese, guardiamo il caso del Liverpool, disputando buoni campionati. A Napoli non credo che abbia lasciato il segno: secondo me ha concesso troppa libertà ai propri giocatori senza imporre una linea più rigida nello spogliatoio”.

La sconfitta di Torino contro la Juventus è un’ulteriore prova della sua impronta sulla squadra: Higuain è stato sostituito nell’intervallo dopo i primi 45′ insignificanti. Benitez sicuramente si aspettava di più da giocatori del calibro dell’attaccante argentino: il valore del calciatore dal punto di vista tecnico è indiscutibile, ma tante volte solo il talento non basta. La componente motivazionale è importantissima e spinge il giocatore a dare di più in campo: negli ultimi mesi ciò non è avvenuto nel Napoli, che è apparso sempre di più un corpo estraneo rispetto all’allenatore.

Benitez sembrerebbe ad un passo dal Real Madrid. Mihajlovic sulla panchina azzurra sarebbe la giusta soluzione?