SHARE

calcio-verso-bassano-monza-ci-sono-750-posti-per-i-biancorossi_647e0a8e-c87d-11e2-8580-9c608594999e_display

Nelle gare di ritorno dei playout Lega Pro Girone A vengono confermati i risultati dell’andata e così Monza e Lumezzane possono festeggiare la salvezza a discapito di Pordenone e Pro Patria. I brianzoli, dopo il 2-0 dell’andata, chiudono in bellezza con una salvezza miracolosa e con l’ennesima scalata trionfale. Sotto per 0-2 dopo venti minuti per le reti di Paladin e l’autorete di De Bode, i padroni di casa agguantano il pari in quattro minuti grazie ai gol di Torri e Pessina che chiudono la prima frazione sul 2-2. Nella ripresa Maccan porta di nuovo in vantaggio i suoi ma il neo entrato Bernasconi è incontenibile in otto minuti (dal 71′ al 78′) firma la tripletta personale. Il Monza conquista la salvezza sul campo dopo una stagione travagliata e ora spera di poter nuovamente giocare in Lega Pro dopo il fallimento decretato in settimana dal Tribunale cittadino. Il Pordenone lascia i professionisti dopo una sola stagione.

Nell’altra sfida dopo il successo nella gara d’andata, il Lumezzane, al quale bastava un pareggio, sbanca Busto Arsizio 0-2 e condanna la Pro Patria. Cruz ed Ekuban firmano le reti di un successo meritato lungo i 180 minuti contro una squadra che non è mai apparsa in grado di recuperare lo svantaggio dell’andata. La Pro Patria chiude nel peggiore dei modi una stagione terribile caratterizzata da terremoti societari e dallo scandalo calcioscommesse. Inutile l’avvicendamento in panchina con Vavassori contestato a fine match dai tifosi e subissato di fischi prima di rientrare negli spogliatoi. Grande festa invece per il Lumezzane che conquistata la salvezza si appresta la prossima stagione a disputare il ventitreesimo anno tra i professionisti.

MONZA-PORDENONE 6-3 
Monza (4-3-1-2): De Lucia; D’Ambrosio, Martinez , De Bode, Pugliese ; Asante, Uliano (64′ Conti), Pessina; Cojocnean; Torri (64′ Bernasconi), Carbonaro (84′ Grandi) A disp.: Chimini, Lucarini, Acampora, Gaeta. All.: Pea
Pordenone (4-3-1-2): Maniero 6; Rosania 5.5, Fissore 5, Ferrani 5, Buratto 6 (53′ Gatto 5); Mattieling 6, Migliorini A. 5.5, Maracchi 6, Franchini 6 (59′ Ravasi sv); Maccan 7, Paladin 6.5(66′ Bjelanovic sv). A disp.: Bazzichetto, Bertolucci, Placido, Migliorini G.. All.: Rossitto
Arbitro: Rapuano sez. Rimini
Marcatori: 9′ Paladin, 20′ Aut. De Bode, 70′ Maccan (P); 30′ Torri, 34′ e 74′ (Rig.) Pessina, 71′, 76′ e 78′ Bernasconi (M)

PRO PATRIA-LUMEZZANE 0-1
Pro Patria (4-3-3): Perilli; Guglielmotti, Lamorte, Pisani, Taino; Arati, Calzi, Palumbo; Candido, Serafini, Baclet. A disposizione: De Tommaso, Botturi, Panizzi, Romeo, Giorno, Terrani, Brunori. All. Montanari.
Lumezzane (3-5-2): Furlan; Nossa, Belotti, Monticone; Mogos, Potenza, Genevier, Baldassin, Pippa; Sarao, Cruz. A disposizione: Bason, Pantano, Bagnai, Gatto, Biondi, Varas, Ekuban. All. Nicolato.
Arbitro: Baroni di Firenze.
Marcatori: s.t.: 24’ Cruz.