SHARE

Simon-Kjaer

Sedotto e abbandonato: questa è la storia di un piccolo club, con pochi tifosi e pochi titoli, che ha seguito a lungo un giocatore ma infine è stato scaricato in favore di una squadra ben più prestigiosa. 

La favola narra che il noto campione Simon Kjaer, che abbiamo conosciuto in Italia per aver lasciato il segno al Palermo, sia stato a lungo corteggiato dal Liverpool, in fase di ristrutturazione specialmente nel reparto difensivo. L’affare sembrava essere in dirittura d’arrivo, con il Lille pronto ad accettare le condizioni dei Reds e la famiglia del danese, da sempre tifosa del club di Anfield Road, entusiasta di questa possibilità. Il matrimonio, però, non s’ha da fare: Kjaer rifiuta l’offerta scegliendo il trasferimento ad un altro club. Quale sarà il motivo che avrà spinto il campione ad andare contro i sogni dell’intera famiglia?

” Non è un segreto che diversi membri della mia famiglia siano dei supporters del Liverpool. Il mio trasferimento li avrebbe resi felici visto che il Liverpool mi cercava, ma ho preferito fare una scelta differente. Io voglio vincere campionati, trofei, titoli. E’ per questo che ho scelto il Fenerbahce, gli obiettivi di questa squadra per la prossima stagione sono davvero importanti”

Già, perché il difensore ha scelto come destinazione proprio il club turco. Per carità, grande storia, grande tifoseria, progetto ambizioso e realtà in ascesa, ma per sbattere la porta in faccia al Liverpool ci vuole coraggio. Alle volte occasioni come questa passano soltanto una volta e scuotere la testa, a prescindere dal motivo, può diventare la scelta peggiore della tua vita. Specialmente se ti chiami Simon Kjaer, da Palermo con furore e con il sogno del triplete col Fenerbahce.