SHARE

immobile-borussia

Nella giornata in cui il Napoli attraverso un comunicato stampa sul suo sito ha blindato, almeno a parole, il proprio centravanti Gonzalo Higuain, ricordando a chi fosse interessato al Pipita (e forse anche allo stesso argentino) che sul suo cartellino pende una clausola rescissoria di “appena” 94 milioni di euro, un altro grande centravanti ha ufficializzato la sua candidatura al ruolo di nuovo “nove” del club azzurro.

CUORE AZZURRO– Si tratta di Ciro Immobile, napoletano di Torre Annunziata, che dopo un anno difficile al Borussia Dortmund vorrebbe coronare il sogno di una vita, quello di vestire la maglia della squadra per cui fa il tifo da sempre: il Napoli. “Penso sia normale che mi piacerebbe vestire la maglia del Napoli- ha spiegato l’ex attaccante del Torino a Radio Kiss Kiss- però è altrettanto normale che poi ci sono trattative varie e contratti da rispettare. Personalmente posso solo dire che per un napoletano come me giocare nel Napoli sarebbe un sogno. Bisogna vedere anche qual è la volontà dall’altra parte”.

IL TRIDENTE– Ma Immobile non vorrebbe soffiare il posto a Higuain, anzi sogna di giocare in un tridente col Pipita e col suo grande amico Lorenzo Insigne: “Non sarebbe male un tridente con me, Higuain e Insigne. Lorenzo è un amico e anche Gonzalo lo conosco bene. Dispiace per quello che è accaduto alla fine della scorsa stagione ma è un ragazzo d’oro che tiene tantissimo alla maglia del Napoli”. Se da un lato apre vistosamente la porta al Napoli, dall’altro Immobile frena: “Con De Laurentiis non ci siamo mai sentiti, l’ho salutato a Ginevra in nazionale ma non abbiamo mai parlato di un mio arrivo a Napoli, ad oggi sono un giocatore del Borussia Dortmund. La mia esperienza in Germania non è andata alla grande, sicuramente speravo potesse andare meglio. Però è stata comunque un’esperienza positiva in un anno non facile per tutta la squadra”.

SHARE