SHARE
rp_anelka.jpg
La faccia di Anelka dopo aver letto la notizia ieri

Una notizia clamorosa sconvolge il web ma poi si rivela falsa: la storia del litigio “particolare” tra Anelka e Vieira era semplicemente una bufala a cui in molti hanno creduto.

In una domenica sempre poco avvezza a notizie di grossa rilevanza senza le gare di campionato si era scatenata l’ilarità generale riguardo una news che sembrava clamorosamente imbarazzante per essere vera: Nicolas Anelka, nell’autobiografia presentata nel 2009, raccontava infatti di un episodio di spogliatoio nel quale il compagno di squadra Vieira lo avrebbe “bullizzato” a colpi di pene in faccia. Ed è subito boom: la cosa fa il giro del web e viene riportata anche da importantissime testate giornalistiche sportive (di cui, per correttezza, non faremo i nomi) italiane e straniere: si parla senza problemi di un “golpe de pene” dell’ex centrocampista di Arsenal e Inter, una dimostrazione di forza rurale ma efficace! Una notizia quasi troppo “bella” per essere vera: ed infatti si tratta di un falso colossale.

Il perché è presto detto ed è racchiuso in un articolo di Crabfootball.com: nel pezzo, che parla proprio dell’ipotetico episodio, si nota subito come sottotitolo del blog “Satirical Football News”, un indizio abbastanza pesante riguardo la veridicità dell’articolo. A fugare ogni dubbio ci pensa poi la postilla finale del pezzo, la quale recita testualmente: “This is fictional. Copyright 2009 Crab Football”. (clicca qui) Dunque, un pezzo fake che ha tratto molti in inganno. Un evento del genere, oltre ad essere imbarazzante un po’ per tutti, apre nuovamente gli spifferi di alcuni scenari un po’ ingombranti: gli errori ovviamente si possono commettere e, fortunatamente, in questo caso è facile prenderla a ridere. A prescindere da questo, però, perché le fonti non vengono controllate in maniera esaustiva (tenendo conto ad esempio che Ashley Cole, citato nel racconto, non è mai stato compagno di squadra dei due all’Arsenal)? Che senso ha mettere in scena la solita folle corsa alla notizia se poi questa è addirittura falsa (nella nostra redazione prima tante risate e poi la ricerca della fonte che purtroppo si è rivelata un fake)? Possibile che, in un pomeriggio di noia giornalistica, si sia disposti a riesumare una notizia falsa e, peraltro, ipoteticamente datata di 6 anni?

In tutto ciò, sarà importante capire anche come potrebbero comportarsi i due calciatori “coinvolti” in questo pettegolezzo dopo la fuoriuscita e la popolarità di questo fake: a prescindere, siamo sicuri che Anelka e Vieira non l’abbiano presa benissimo.