mercoledì, Dicembre 1, 2021

Latest Posts

Mario Suarez si presenta “Rossi è un fenomeno”

mario suarez

Tempo di presentazioni in casa Fiorentina, quest’oggi tocca all’ex centrocampista dell’Atletico Madrid Mario Suarez arrivato in viola in seguito allo scambio con Stefan Savic. Il calciatore spagnolo è stato accompagnato nella sua presentazione al’interno della sala stampa dello Stadio Artemio Franchi di Firenze da Vincenzo Guerini.

PRESENTAZIONE MARIO SUAREZ Queste le parole di Mario Suarez in conferenza stampa “Io sono molto contento di essere alla Fiorentina. Sono molto felice della squadra, ho conosciuto i compagni, credo che abbiamo davvero un buon team, alcuni già li conoscevo, su tutti Borja Valero. L’Inter è passato, ho già parlato di questo. Fin da quando ho iniziato la trattativa ho pensato solo a questo. Ho molta voglia di giocare, sono convinto che potremmo raggiungere degli obbiettivi. C’è un buon feeling con l’allenatore”.

Sul ruolo Mario Suarez ha detto “Vedrete in che modo giocherò, ho molti anni di esperienza, gioco davanti alla difesa mi trovo bene a due con un altro interno di centrocampo; farò comunque quello che dice l’allenatore, voglio di fare, di mettermi in gioco, ho le idee ben chiare. In Spagna credo che sia terminato un ciclo, avevo vinto tutto quello che c’era da vincere, avevo voglia di nuove sfide, ho voglia di stimoli nuovi, la Fiorentina può darmele, ho voglia di raggiungere grandi obbiettivi qui” sulla nazionale e il sorteggio con l’Italia “Quando stavo in Spagna e ho potuto giocare con continuità il CT mi ha chiamato, a Madrid ho concluso un ciclo, ora voglio giocare titolare qua, la nazionale è un obbiettivo soprattutto quest’anno che c’è l’Europeo. L’Italia mi piace, è una grande nazionale ma la Spagna è la migliore” Sul carattere e l’identità “Credo che la Fiorentina giochi un buon calcio, piacevole per i tifosi e i giocatori. L’idea è quella di seguire le indicazioni del mister: non perdere palla e cercare di recuperarlo subito qualora lo si perdesse per poi andare in profondità. Credo che per essere competitivi dobbiamo andare avanti, credo che sarà un buon anno per la Fiorentina”.

Sui tifosi viola “Spero siano molto caldi, mi hanno detto quanto di meglio di loro, sono calorosi e per noi è importantissimo per dare il meglio in campo, è il nostro 12° giocatore in campo” sulla Serie A “Penso che una volta il calcio italiano fosse il migliore di tutti, adesso c’è la Liga. Adesso però il calcio in Italia sta crescendo, basti pensare alla finale Italia-Spagna degli Europei, ci sono 6-7 squadre che lottano per andare in Europa, credo sarà un torneo molto competitivo”.

Sui giovani viola Mario Suarez ha spiegato “In realtà è un mix di giocatori giovani e di esperienza, c’è molta voglia di dimostrare, credo che questo sia importante, soprattutto vedere come i giovani vogliano mettere in difficoltà i colleghi più anziani” Su Giuseppe Rossi “Giuseppe è un fenomeno, sta recuperando, è un giocatore di livello mondiale, sta allenandosi tutti i giorni e lui mi dice che sta sempre meglio. Spero ci possa essere fin da subito perchè per noi è fondamentale” sull’amichevole contro il Barcellona “Per me è speciale perchè è la mia prima volta al Franchi, sarà una partita di preparazione contro un avversario difficile che ci servirà per prepararci alla sfida contro il Milan di Serie A”.

Sullo spogliatoio viola “Benissimo, sono stato accolto subito nel migliore dei modi, spagnoli e non, tutti sono stati molto positivi nei miei confronti, non vedo l’ora di imparare a parlare in italiano per comunicare con loro e con voi (giornalisti, nda). Il passato è passato, adesso sono in Fiorentina e non vedo l’ora di iniziare questa mia nuova esperienza nel campionato italiano”. 

Stefano Mastini

Latest Posts

Don't Miss