SHARE

ciociari

Il calcio d’inizio della prima partita di Serie A si avvicina e la fanta-febbre sale sempre di più: per venire incontro alle esigenze dei fantallenatori più accaniti un doppio appuntamento quotidiano da non perdere. Con le Fantanalisi di MDC avrete precisi consigli sui giocatori da acquistare e quelli da evitare, su scommesse da piazzare e bidoni da scansare, oltre a suggerimenti tecnico-tattici sui giocatori delle venti squadre del nostro campionato.

Un sogno lungo 103 anni clamorosamente realizzato. Per la prima nella sua storia il Frosinone prenderà parte al campionato di serie A. Una rincorsa che dal 1990 ha vissuto tappe fondamentali un decennio alla volta, a partire proprio dalla rinascita del club dopo il fallimento. Nel 2003 la presidenza alla scrupolosa guida di Maurizio Stirpe, fino al 2012 con lo sbarco in panchina di mister Roberto Stellone. Una favola nella favola quella del tecnico romano, partito dalla formazione Berretti fino alla prima squadra, trascinata in due anni consecutivi al triplo salto: Lega Pro, serie B fino al paradiso della A. Una rincorsa durate quasi un centenario non può terminare subito, Frosinone vuole continuare a sognare.

IL MODULO – Stellone nella sua ancor giovanissima carriera da allenatore ha voluto mantenere fede alla sua esperienza da calciatore: il gol prima di tutto. Chiamatela “deformazione professionale” ma 100 gol in carriera non puoi cancellarli una volta seduto in panchina e l’atteggiamento della sua squadra lo conferma ampiamente. Un 4-4-2 con esterni altissimi e molto offensivi, pronti a imbeccare al centro il collaudatissimo duo d’attacco formato da Dionisi e bomber Daniel Ciofani. Verde e Soddimo potranno scatenarsi sugli esterni, coperto dal muscolo del tandem di centrocampo formato da Chibsah e Gucher, pochi ghirigori e tanta sostanza. Di tutta questa spregiudicatezza potrebbe rimetterci la difesa, quasi completamente rivoluzionata con gli innesti di Rosi sulla destra e Diakité in mezzo più l’inserimento tra i pali di Leali.

FROSINONE (4-4-2): Leali; Rosi, Diakité, Blanchard, Crivello; Chibsah, Gucher, Verde, Soddimo; Ciofani D., Dionisi. Allenatore: Roberto Stellone.

CONSIGLIATI – Come avrete largamente intuito, da questo Frosinone si può sicuramente pescare nella metà campo offensiva. Trenta gol nelle ultime due stagioni è il biglietto da visita di Daniel Ciofani, una carriera nella serie minore e finalmente a 30 anni l’opportunità di giocarsi le proprie carte nel massimo campionato. Il feeling con Stellone, ruolo da rigorista e il giusto impatto con la serie A potrebbero valere una manna da doppia cifra come terzo attaccante. Molto suggestivo anche l’acquisto di Daniele Verde, centrocampista di ruolo ma attaccante di fatto. Sulla destra potrà sfornare tanti assist e perché no anche qualche gol.

SCONSIGLIATI – Non vediamo benissimo quest’anno il portierino di proprietà della Juventus Nicola Leali. Dopo l’esordio non troppo positivo lo scorso anno con il Cesena, l’estremo difensore classe 93’ potrebbe pagare più di tutti l’approccio offensivo della squadra.

SORPRESE – Siamo molto curiosi di vederlo nella massima serie dopo averlo ammirato in serie B. Stiamo parlando di Robert Gucher, metronomo austriaco di grande intelligenza e forza fisica. Il suo potente destro dai calci piazzati potrebbe regalare qualche sorprendente bonus. Nelle ultime due stagioni ha completamente tradito le attese che si era costruito nelle giovanile nerazzurre ma questa può essere la stagione della svolta per Samuele Longo. Non ci sarà la fila per lui in sede d’asta, fateci un pensierino.

Ultimo Aggiornamento: 13/08 13.00

FANTANALISI PRECEDENTI AtalantaBolognaCarpiChievo – Empoli – Fiorentina

SHARE