SHARE
cassano, parametro zero

cassano

Il calcio d’inizio della prima partita di Serie A si avvicina e la fanta-febbre sale sempre di più: per venire incontro alle esigenze dei fantallenatori più accaniti un doppio appuntamento quotidiano da non perdere. Con le Fantanalisi di MDC avrete precisi consigli sui giocatori da acquistare e quelli da evitare, su scommesse da piazzare e bidoni da scansare, oltre a suggerimenti tecnico-tattici sui giocatori delle venti squadre del nostro campionato.

Una stagione iniziata con il piede sbagliato, ma con la volontà di rifarsi attraverso un campionato più concreto ed una squadra rinforzata da campioni affermati: la Sampdoria riparte da Walter Zenga, confermato nonostante lo strafalcione ai preliminari di Europa League e pronto a rivedere alcune sue convinzioni per il bene dei blucerchiati. Dopo essere stato fortemente delegittimato riguardo sia il campo che il mercato, adesso l’ex portiere non può più sbagliare avendo a sua disposizione una rosa di livello con una ciliegina arrivata direttamente da Bari vecchia.

ANALISI TATTICA – Dopo i tentativi iniziali di schierare i suoi con un improbabile 4-3-3, Zenga si è convinto a passare ad più ragionato 4-3-1-2 che, nonostante qualche dubbio continui a permanere, sembra essere il sistema più adatto ai giocatori a disposizione. Muriel ed Eder, giocando più vicini, possono di sicuro dialogare con più facilità, sfruttando le loro qualità tecniche in tandem e non in isolamento come accadeva con il “vecchio” modulo, mentre la struttura del modulo fatta appositamente per sfruttare una costruzione dell’azione per vie centrali ovvia alla carenza di esterni di ruolo di cui soffre questa squadra. I due terzini, al netto di infortuni, dovrebbero essere De Silvestri e Zukanovic, giocatori di gamba in grado di supportare l’azione e coprire in fase di non possesso, mentre Silvestre e Moisander dovrebbero andare a comporre una coppia centrale ben assortita e con il giusto mix di fisicità ed intelligenza tattica. Il centrocampo rimane forse il reparto più da rodare, con Barreto e Fernando che continuano a pestarsi i piedi essendo entrambi, per caratteristiche, adatti a ricoprire il ruolo di mediano più che di mezzala, mentre Soriano riesce brillantemente a disimpegnarsi sia come mezzala che, nel caso come trequartista. Sulla trequarti, però, Zenga sta provando proprio il neo arrivato Antonio Cassano: se il barese si rimetterà rapidamente in forma e riuscirà a calarsi nel nuovo ruolo, lì davanti ne vedremo delle belle.

Sampdoria (4-3-1-2) Viviano, De Silvestri, Silvestre, Moisander, Zukanovic, Fernando, Barreto, Soriano, Cassano, Eder, Muriel

CONSIGLIATI – La frase ideale per definire i principali giocatori consigliati è “attenti a quei due”: Muriel ed Eder sono forse gli unici due giocatori che anche nel disastro di Novi Sad sono riusciti ad accendere la luce e, con il nuovo modulo, potranno sicuramente rendere molto di più. In particolare Muriel, che da prima punta ha mostrato difficoltà nell’agire spalle alla porta, affiancato dal compagno di reparto potrà mettere in mostra le sue qualità nell’1 vs 1, risultando pericoloso in ogni frazione di gioco. Da non sottovalutare il potenziale di un giocatore come Roberto Soriano, vero e proprio “bomber di scorta” già negli anni targati Mihajlovic. Vero e proprio metronomo del centrocampo, è il giocatore ideale per collegare i reparti sia giocando da mezzala che da trequartista, qualità che lo rende conveniente non solo per la media voto ma anche in zona bonus.

SCONSIGLIATI – Per i motivi elencati in precedenza, c’è da valutare attentamente la situazione del proprio centrocampo prima di decidere di investire per uno tra Barreto e Fernando. Entrambi giocatori di contenimento, tra i due quello che dovrebbe giocare mezzala è Barreto ma, oltre a non avere il passo per poter essere pericoloso in zona gol, viene meno anche nel fattore che l’aveva appetibile a Palermo, vale a dire i calci piazzati. Monitorate attentamente anche le situazioni Moisander e De Silvestri: i due giocatori, se presi al 100% della condizione, sono di certo tra i top nel loro ruolo, ma al momento sono afflitti da fastidiosi infortuni che potrebbero non solo tenerli fuori a lungo, ma influenzarne il rendimento anche una volta tornati arruolabili. Meglio cautelarsi, nel caso, con Cassani e Coda, sostituti designati per questo momento “di passaggio”.

SORPRESE- Dopo la positiva annata al Chievo, Zukanovic ha scelto la Sampdoria come squadra più adatta a compiere il salto di qualità nel nostro campionato. Se lo scorso anno siete riusciti a portarlo a casa per pochi crediti, quest’anno la lotta sarà molto più agguerrita: sarà il caso di prenderne parte? Come accennato, il gioco dovrebbe svilupparsi principalmente per vie centrali e le sovrapposizioni dei terzini potrebbero essere sporadiche e poco proficue a livello di bonus. La struttura fisica dei due attaccanti non è esattamente predisposta al gioco aereo, rendendo i cross dal fondo un’opzione poco produttiva. Il giocatore resta come valore assoluto molto valido, duttile e solido dal punto di vista della prestazione, ma sul suo rendimento a livello fantacalcistico c’è un grosso punto interrogativo. Altra scommessona è legata ad Antonio Cassano: è arrivato fuori forma, contro la volontà del tecnico ma con l’entusiasmo di un bambino e la voglia di riconquistarsi la nazionale. Il suo acquisto potrebbe essere un’arma a doppio taglio, ma il tutto dipende dal prezzo con il quale lo si porta a casa: ad un costo accettabile e come terza/quarta scelta del reparto offensivo, Cassano potrebbe essere l’arma segreta della vostra rosa, da sfoderare al momento opportuno per sfruttare il talento del barese. La riuscita non è assicurata, ma se il prezzo sarà contenuto vi consigliamo di azzardare un rialzo all’asta.

FANTANALISI PRECEDENTI Atalanta Bologna Carpi Chievo Empoli Fiorentina Frosinone Genoa Inter Milan NapoliRoma

SHARE