SHARE

Klose

Dopo la batosta in Supercoppa Italiana, la Lazio arriva al vero appuntamento dell’estate: il preliminare di Champions League contro il Bayer Leverkusen. Da questa doppia sfida dipenderà il futuro dei biancocelesti nell’Europa che conta, ma ad affrontarli ci sarà un avversario determinato, esperto e solido. Pioli si affida alla “vecchia guardia”, con l’asse De Vrij, Biglia, Klose a formare l’ossatura dell’11 anti-Bayer. A centrocampo ci sarà Cataldi mentre Lulic giocherà al posto di Radu. I tedeschi schierano la formazione tipo, con Tah centrale al fianco di Papadopoulos ed il trio Son/Bellarabi/Calhanoglu alle spalle di Kiessling. Ecco le formazioni ufficiali:

Lazio-Bayer Leverkusen (ore 20.45)

LAZIO (4-3-3) – Berisha; Basta, de Vrij, Mauricio, Lulic; Onazi, Biglia, Parolo; Candreva, Klose, Felipe Anderson.

BAYER LEVERKUSEN (4-2-3-1) – Leno; Hilbert, Papadopoulos, Tah, Wendell; Kramer, Bender; Bellarabi, Çalhanoğlu, Son; Kiessling.

 

Ecco le dichiarazioni di mister Pioli alla vigilia di questa sfida:

“Sono convinto che quello che abbiamo fatto fino a oggi conti veramente poco. Dobbiamo far parlare il campo, abbiamo sempre parlato poco e lavorato con compattezza. Vogliamo fare i fatti e per quello essere giudicati. Dobbiamo giocare con spirito e orgoglio da Lazio. Affrontiamo una squadra simile a noi per caratteristiche e mentalità, che è molto competitiva. Ha partecipato alla Champions l’anno scorso ed è stata eliminata dall’Atletico soltanto ai rigori. Sappiamo che domani è soltanto il primo tempo, ma vogliamo prenderci dei vantaggi”.

Ecco invece quelle del tecnico dei tedeschi Roger Schmidt:

“Non posso sapere in che condizione siamo perchè abbiamo giocato solo due volte. La Lazio ha tanti buoni giocatori, ha buona tattica e una buona gestione di palla, la considero un’ottima squadra, compatta. Chi temo di più? Nessuno in particolare. Pioli? Non lo conosco ma la Lazio gioca bene e i dice che la squadra è lo specchio dell’allenatore, mi piace il modo di giocare dei biancocelesti, lo scorso anno hanno avuto tanto successo. Quella di domani è una sfida particolare, noi vogliamo la qualificazione ma non sarà semplice perchè la Lazio avrà il vantaggio di giocare in casa. Favoriti? Non credo alle statistiche, anche la Lazio ha ottimi giocatori con tanta esperienza».

SHARE