SHARE

pedro

Ecco le principali trattative e le ufficialità del calciomercato estero.

PEDRO IN BLUES – Incredibile sorpresa in Premier League, dove il Chelsea scippa letteralmente Pedro al Manchester United. L’ala ormai ex Barcellona sembrava destinato ai Red Devils già da diverse settimane è stato clamoroso l’inserimento dei Blues che hanno presentato l’offerta al club di catalano di 30 mln di euro. Lo spagnolo è già arrivato a Londra e oggi effettuerà le visite mediche prima della firma sul suo nuovo contratto. Effetto domino scaturito da questo movimento di mercato, con Cuadrado al Chelsea sempre più ai margini e in più Januzaj, molto richiesto in Europa con il Borussia Dortmund in pole, dovrebbe rimanere a Machester. Il Chelsea continua anche a lavorare sulla complicata pista Stones. In caso di partenza del centrale britannico, l’Everton ha già effettuato un importante sondaggio su Andrea Ranocchia.

MOVIMENTI LIGA – Nel giorno in cui il Santiago Bernabeu ha abbracciato il nuovo arrivo Mateo Kovacic, il Real Madrid continua a lavorare per De Gea. L’estremo difensore spagnolo è in rottura con il Manchester ma la trattativa per portalo in merengues è ancora molto complicata. Tutto fatto per il prestito di Alen Halilovic dal Barcellona allo Sporting Gijon. Il croato vola nelle Asturie in prestito per mettere insieme minuti importanti anche a causa della spietata concorrenza in catalogna.

RIVOLUZIONE OM – Ricompone i pezzi l’Olympique Marsiglia dopo le dimissioni del Loco Bielsa. Il nuovo allenatore dei francesi sarà Josè Michel, ex bandiera del Real Madrid e ex allenatore di Siviglia e Olympiakos. I francesi hanno piazzato anche un colpo in attacco prendendo in prestito con diritto di riscatto dal Newcastle Remy Cabella.

MERCATO BUNDES – Dopo la non perfetta prova difensiva contro la Lazio, il Bayer Leverkusen avrebbero pronta un’offerta da 10 mln di euro per Sakho del Liverpool. Boateng, dopo non aver superato le visite mediche con lo Sporting Lisbona, è un passo dall’Al-Ittihad in Arabia Saudita mentre il Wolfsburg è sempre più timoroso di dover perdere la sua stella De Bruyne, con il Manchester City disposto a fare follie per il

SHARE