SHARE

Il centrocampista della Fiorentina Borja Valero ha rilasciato una lunga intervista a “La Gazzetta dello Sport” e ha ribadito, a poche ore dal debutto in campionato, la volontà di restare a Firenze. Per il centrocampista ex Villareal è la quarta stagione in maglia viola e alla Gazzetta fissa gli obiettivi della squadra:

“La notte del Franchi contro il Siviglia? A nessuno piace essere contestato ma se si fosse rotto qualcosa non sarei qui. Ho rifiutato di lasciare la Fiorentina nel corso di questa estate, chiaro? Il Milan? Non avrei mai pensato di arrivare tre anni di fila davanti alle milanesi, anche quest’anno spero di arrivare davanti, non mi accontento del passato. Proveremo a fare meglio dell’anno passato anche se sarà dura e lo sappiamo benissimo. Bacca? Ha talento ed è forte ma vediamo come tutti questi campioni si sistemano insieme in campo. Come finirà la prima giornata? Sarà una gara spettacolare ma nessun risultato sarà una sentenza.Joaquin? Spero che rimanga con noi a lungo ma visto che sono suo amico voglio che sia felice prima di tutto. Se scenderà in campo contro il Milan dovrà essere aiutato perché lui dà sempre il meglio in ogni occasione. Questo mercato che non finisce mai crea solo problemi. Rossi? Se sta bene è devastante. Può essere il nostro miglior acquisto. Cambio di posizione? Sono tornato a giocare basso, mi piace. Suarez? E’ un vincente e a Maiorca abbiamo fatto benissimo. Ci darà una mano. Sousa? Mi ha colpito la sua voglia di trasmettere le proprie idee. Ha anche un modo totalmente diverso rispetto a Montella di partecipare alla partita. Baba e Bernardeschi? Devono approfittare di questa occasione, il talento c’è ma non basta. Diakhaté? Ha qualità ma è molto giovane. Salah? E’ un peccato averlo perso ma alla Fiorentina ci sono comunque grandi calciatori”.

SHARE