martedì, Dicembre 7, 2021

Latest Posts

Pioli scuote i suoi “Bologna insidioso, dimentichiamoci il Leverkusen”

pioli

Sarà Lazio-Bologna la prima di campionato per i biancocelesti di Stefano Pioli, un esordio all’Olimpico tutt’altro da sottovalutare per una formazione come quella capitolina al momento sotto stress per il ritorno dei preliminari che potrebbero valere la Champions League alla squadra di Lotito. Per il tecnico un derby vero e proprio che sposa passato e presente contro la sua ex squadra, quel Bologna che lo ha fatto definitivamente esplodere come prospetto emergente nel panorama italiano, ecco allora le parole di Pioli nella consueta conferenza stampa alla vigilia del match “La partita con il Bologna è molto insidiosa, ma noi siamo pronti e vogliamo partire bene, abbiamo smaltito le fatiche della Champions League. Dobbiamo dimenticare il terzo posto della scorsa stagione e non pensare al ritorno con il Bayer Leverkusen”.

PIOLI SCUOTE I SUOI Ha continuato poi lo stesso Pioli “Vogliamo confermarci, rimanere in Europa. I nostri avversari si sono rinforzati, crediamo però di essere competitivi e all’altezza. Lo scorso anno non eravamo in alto nei pronostici, per questo anche stavolta sarà uno stimolo. La mia squadra è competitiva, abbiamo fatto investimenti sui ragazzi giovani. Si accusa sempre il calcio italiano di non investire sui giovani, poi quando una società lo fa si dice che non ha fatto alcun acquisto” poi sul match di domani “Il buon risultato di martedì ci da fiducia. Schiererò la Lazio migliore. Devo monitorare la condizione fisica dei calciatori, ma in questo momento più si gioca e meglio è perché si cresce come ritmo e intensità. Sarà una gara complicata, con avversario che gli spazi e giocherà di rimessa. Brienza è molto bravo a servire i compagni. Vogliamo partire con tre punti”.

Sui singoli “Kishna si sta allenando bene ed è in buone condizioni, poi può darsi anche che confermi Candreva e Felipe Anderson, Lulic può fare l’attaccante esterno, così come Morrison. Biglia non andrà via e Klose è il vice-capitano” sulla situazione Keita “Quando parla con me non esprime perplessità sulla propria posizione. E’ un giocatore completo con caratteristiche importanti, può giocare in tutti i ruoli dell’attacco. Conta il talento, così come gli atteggiamenti e lui deve insistere e giocare con questa voglia“.

 

Stefano Mastini

Latest Posts

Don't Miss