SHARE

gnoukouri

Prima giornata di campionato per l’Inter di Roberto Mancini e l’Atalanta di Edy Reja. Per l’esordio stagionale a San Siro un match mai banale quello tra nerazzurri e orobici, che specialmente negli ultimi anni ha regalato tanti gol e risultati a sorpresa. Tra i padroni di casa saranno quattro i nuovi arrivati dal mercato, la coppia centrale Miranda-Murillo, Kondogbia in mezzo e Placio davanti che farà coppia con Icardi. La presenza di Gnoukouri, dopo l’ottimo precampionato non rappresenta una sorpresa mentre Brozovic agirà alle spalle delle due punte con Hernanes in panchina a mezzo servizio.
Tra gli ospiti Denis ha vinto il ballottaggio tutto sudamericano con Pinilla, e guiderà l’attacco con El Papu Gomez e Maxi Moralez. Esordio in serie A per l’olandese De Roon, in campo in mezzo al posto dell’infortunato Cigarini.

INTER-ATALANTA, LE FORMAZIONI UFFICIALI
Inter (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Miranda, Murillo, Juan Jesus; Gnoukouri, Medel, Kondogbia; Brozovic; Icardi, Palacio.
Atalanta (4-3-3): Sportiello; Raimondi, A. Masiello, Cherubin, Dramè; Kurtic, De Roon, Carmona; Moralez, Denis, Gomez.
INTER-ATALANTA, LA PAROLA AGLI ALLENATORI
MANCINI:Tutti partono per ottenere il massimo perché si pensa di poterci arrivare. Ma dipenderà da noi e dal tempo. Se noi dovessimo essere abbastanza bravi potremmo pensarci. Noi siamo l’Inter e partiamo con questo obiettivo. La squadra è competitiva. Il mercato adesso rompe le scatole. Kovacic e Shaqiri via per lo stesso motivo. I risultati e le gare estive non hanno grande importanza, servono per migliorare la condizione della squadra. L’importante è che i giocatori si conoscano e che si capiscano quali situazioni di gioco sono più o meno valide”.
REJA:In difesa c’è qualche dubbio e deciderò all’ultimo momento anche in base all’assetto e alle caratteristiche degli avversari. Di sicuro contro l’Inter c’è bisogno di grande fisicità e quindi non escludo una soluzione con Masiello sull’esterno e Stendardo centrale al fianco di Cherubin. Vedremo”.

SHARE